Merga Bien

 

Merga Bien (1560-1603, a Fulda ) era una donna tedesca condannata per stregoneria ed arsa al rogo, forse la più famosa delle vittime dei processi alle streghe a Fulda dal 1603-1605.

Bien è nacque nella città di Fulda nel 1560.Sposata tre volte fu l’erede dei suoi primi due mariti, che in seguito hanno svolto un ruolo importante nel processo. Nel 1588, sposò Blasius Bien e si trasferì dalla città, ma tornò dopo un conflitto con i datori di lavoro di suo marito.

All’epoca, il principe abate Balthasar von Dernbach , tornato al potere nel 1602 dopo un lungo esilio, ordinò un’indagine sulla stregoneria in città. Oltre duecento persone furono giustiziate per stregoneria in processi farsa che durarono fino alla sua morte nel 1605.

Nel marzo del 1603, le indagini portarono alla prima ondata di arresti in città. Il 19 giugno, Merga fu arrestata e messa in prigione. Suo marito protestò davanti al Reichskammergericht di Spira sottolineando che era incinta. In prigione, fu costretta  sotto tortura a confessare l’omicidio del suo secondo marito, dei suoi figli,  di un membro della famiglia dei datori di lavoro del marito e che aveva preso parte a un sabba di Satanico.

La sua gravidanza fu considerata una circostanza aggravante considerando che lei e suo marito non avevano avuto figli sebbene fossero stati sposati per quattordici anni. Fu costretta a confessare che la sua attuale gravidanza era il risultato di un rapporto sessuale con il demonio.

Bien fu giudicata colpevole di stregoneria e fu bruciata viva assieme alla sua creatura non ancora nata sul rogo di Fulda nell’autunno del 1603.

 4,478 total views,  6 views today

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.