Incantesimo per invocare uno spirito

Quando si rende necessario  un incantesimo per invocare uno spirito, come prima cosa è opportuno preoccuparsi della propria sicurezza disegnando accuratamente il cerchio magico.

Poi procuriamoci una una candela che metteremo in una ciotola piena di foglie di timo. Questa candela servirà come un faro per guidare lo spirito verso di voi, mentre il calore della fiamma gli fornirà l’energia necessaria per la sua materializzazione.

Ecco l’ incantesimo per invocare lo spirito di un defunto

“Tu che hai vissuto ieri,
io ti chiamo
La mia mente è con la tua
mentre ritorni dalle ombre nella luce
per mostrarti a me
qui, ora “

Molte streghe hanno la dote di poter  percepire, riconoscere o anche vedere gli spiriti, ma per coloro che non hanno ancora sviluppato questo talento, la presenza di un fantasma viene avvertita “fisicamente” ovvero l’aria diventa più fredda, ci possono essere correnti d’aria improvvise, dei rumore o movimenti spontaneo di oggetti.

Alcuni fantasmi comunicano direttamente con le streghe telepaticamente trasmettendo le loro parole e le immagini, altri non riescono a farlo e hanno bisogno di un modo per esprimere se stessi fisicamente, come ad esempio con l’ausilio di una tavola Ouija.

Durante il contatto con lo spirito, non si deve dimenticare che si tratta di un essere umano che ha diritto allo stesso rispetto e cortesia come un essere vivente.

Alla fine della sessione, è necessario ringraziare il fantasma e usare una formula per liberarlo dal mondo fisico aiutandolo a tornare da dove l’abbiamo chiamato.

Tu che hai vissuto ieri,
grazie per essere stato qui,
ora vola via dalla terra dei viventi
e rientra nel mondo degli spiriti.

incantesimo per invocare uno spirito morto

Crea un ambiente rilassato con gli incensi naturali:

Offerta speciale: 25 diverse confezioni dal profumo fruttato al classico, confezioni extra XXL, fragranze come ananas, albicocca, alla frutta, lampone, gelsomino, ciliegia, lavanda, magnolia, mandarino, mandorle, muschio, erbe mistiche, chiodo di garofano, Night Queen, frutto della passione, patchouli, menta piperita, rosa, sandalo, cioccolato, uva, vaniglia, ylang-ylang, cannella

Visite 1,855 

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. carla ba ha detto:

    Ciao Moon quanto tempo. Non so se ti ricordi di me=)
    Comunque sono passata di qui e per caso ho visto questo post.
    Non so se la parola INVOCARE sia stata usata eroneamente o sia voluto.
    Ma invocare vuol dire : chiamare dentro. Quindi chiamare uno spirito dentro di se.
    A differenza di evocare. Che è fuori da se.
    Per chi non è esperto, credo (sempre che questa formula funzioni) potrebbe avere una brutta esperienza.
    Tenendo conto che non si sa chi si invoca. Quindi potrebbe non gradire o non andarsene più.
    Ed una persona con un aura debole potrebbe subire non pochi problemi da un incontro di questo tipo.
    Essendomi discostata dalla magia wicca e salomonica dissento anche sul cerchio, perchè potrebbe far arrabiare ulteriormente la presenza. Naturalmente questa è la mia personale opinione. Un bacio Carla Ba.

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: