La pulizia dei campi energetici

Ogni giorno i nostri campi energetici vengono “sporcati” da energie negative esterne, eventi tristi o anche anche dai nostri stessi pensieri.

Ogni sentimento negativo rivolto a noi stessi o al prossimo, rimane attaccato al nostro  sotto forma di energia tossica indebolendoci e compromettendo il nostro potere personale.

Se possediamo un forte potere personale riusciamo spontaneamente a neutralizzare queste negatività, in caso contrario è consigliato sottoporsi a una seduta di pulizia energetica.

Come effettuare una operazione di pulizia energetica?

Il metodo più utilizzato e anche il più semplice. Prevede l’uso del sale (simbolo di purificazione energetica legato all’elemento terra) disciolto nell’acqua del bagno/doccia + la visualizzazione di una luce bianca e violetta che, passano attraverso il nostro corpo partendo dai piedi e risalendo passa in ogni chakra, fino ad uscire dalla testa trasportando con se tutto lo sporco energetico, i pensieri pesanti, le paure ancestrali e le negatività che ci intossicano.

Al termine, idratiamo il nostro corpo con dell’Olio essenziale di Lavanda (Lavanda Angustifolia) oppure dell’Olio essenziale di Menta piperita (Mentha Piperita Vulgaris) i quali stabilizzeranno i campi energetici, riequilibrando il corpo eterico ed il corpo astrale.

Ndr. Prima della pulizia energetica, togliere tutti gli oggetti metallici  come anelli, catenine, amuleti, ecc.

“Non bisogna cercare di guarire il corpo senza cercar di guarire l’anima” (Platone).

[amazon_link asins=’1096864746,8891714127,8850248415,8899450757′ template=’ProductCarousel’ store=’poeinver-21′ marketplace=’IT’ link_id=’be09233f-11db-499c-8eb1-06272d0e672b’]

 1,274 total views,  1 views today

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.