Maledizione del limone

Questo incantesimo-maledizione è  stato concepito come rituale di autodifesa che ha come unico scopo quello di liberarci dagli influssi nefasti di chi ci odia.

Procuratevi…

  • 1 limone abbastanza grande
  • 1 candela nera
  • 9 chiodi
  • Olio
  • Foto della persona  che ci sta facendo del male ( o qualche cosa di suo)
  • Athame ( coltellino)
  • 1 Ciotola nera
  • Fiammiferi di legno per accendere la candela

Esecuzione

Accendete la candela nera col fiammifero di legno
Con l’ Athame, tagliate una fessura nel limone.
Mettete la foto ( o il piccolo oggetto) della persona all’interno della fessura.
*Infilate un’unghia nel limone e trasferite visualizzando la vostra rabbia o frustrazione nel limone
Ora infilate  il primo chiodo nel limone.*
Estraete l’unghia dalla polpa e ripetete da * a * con i chiodi rimanenti.
Quando si raggiungete l’ultimo chiodo, mettete il limone nella ciotola.
Versare l’olio sul limone fino a coprirlo per metà
Lasciate il limone marcire nell’olio in un luogo sacro per voi  (per i wiccan, il proprio altare)
Come il limone sarà muffito, anche la vostra sfortuna e la malvagità della persona che vi tormenta, sara esaurita.

Ricordate: questo rituale dovrà essere utilizzato ESCLUSIVAMENTE per autodifesa e mai per vendetta, o la regola dei tre vi perseguiterà tre volte tanto.

Visite 9,355 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.