Come liberarsi dalla sfortuna provocata da altri

Per liberarsi dalla sfortuna provocata da altri, procedete in questo modo:Prendete tanti chiodi di garofano quante sono le persone che pensate vi vogliano male ed altrettanti spilli.

  1. Conficcate ogni singolo spillo ad ogni singola testa del garofano.
  2. Date fuoco alla punta di ogni garofano (1 x volta) spegnendolo subito dentro in un bicchiere d’acqua di fonte.
  3. Infine bere dallo stesso bicchiere 7 piccoli sorsi.

Tutto andrà via.

Alcuni degli eventi venti considerati sfortunati sono:

  • Cominciare qualcosa di martedì o venerdì. Si può trattare di una costruzione di una casa, di un viaggio oppure di un qualsiasi progetto concreto o di vita. Il detto di riferimento è “Né di Venere né di Marte, non si sposa non si parte, né si dà principio all’arte”. Una spiegazione plausibile può venire dal fatto che Marte fosse il Dio della guerra e Venere della femminilità, lussuriosa e ingannatrice.
  • Incontrare per la strada un carro funebre senza la bara. La spiegazione è chiaramente la possibilità per chi lo veda di riempirlo presto.
  • Fare gli auguri o festeggiare un compleanno prima del giorno effettivo.
  • Avere tatuaggi in numero pari. Di solito se se ne vuole aggiungere uno si fa anche un puntino di inchiostro in una parte non visibile. La superstizione pare provenga dall’usanza dei marinai al loro primo incarico di farsi un tatuaggio ad ogni porto (Uno al porto “di casa”, uno al porto di arrivo, uno di nuovo al porto di casa), ed averne solo due significava quindi essere in luoghi lontani da casa o comunque non aver potuto terminare per cause avverse il rientro verso i propri cari

 

 389 total views,  2 views today

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.