Lunario di Ottobre

Nell’antichità Ottobre era il tempo per i rituali riguardanti il mondo dei morti attraverso la divinazione e narrazione di antiche storie e saghe.

Per i Wiccan in questi umidi giorni autunnali si festeggia Samhain, pronunciato /ˈsawənʲ/, (Approssimativamente il 31 ottobre) e il capodanno pagano o celtico.

Samhain rappresenta il “momento di passaggio”, di conclusione, di preparazione verso il nuovo inizio. Un’occasione per immergersi in se stessi e ritrovare il proprio “io”profondo.

Nei paesi di origine anglosassone, la festività di Samhain è stata trasformata in  All Hallow’Eve, ove “Eve” sta per “vigilia” ovvero l’attuale Halloween.

In questa occasione si potrà purificare gli oggetti, caricare cristalli, pietre (strettamente legate a problemi di salute femminili) e talismani, energizzare l’acqua e consacrare le erbe che verranno usate nel corso del mese.

Il Segno del mese è la Bilancia.
Sotto questo segno sono ancora favoriti i legami d’amore, le riconciliazioni e le amicizie.
In questo periodo cresce la creatività’, il senso della giustizia, si attenuano i problemi legali.
Rituali di guarigione: reni e parte inferiore della schiena.

  • Erbe e i frutti di Samhain sono:

Ghianda: abbondanza e fertilità
Mela :Vita ed immortalità
Nocciola: la saggezza, l’ ispirazione e la poesia, i frutti sono mangiate prima della divinazione.
Salvia : Si usa  come augurio di attrarre i soldi.
Rapa:è una protezione contro la malvagità o il danno
Grano: messo sull’altare rappresenta la madre-grano che benedice e nutre i suoi bambini.
Zucca :per onorare il defunti, intagliate una zucca  e disponete una candela all’interno. La luce indicherà loro la strada.

  • Le fasi lunari di Ottobre

Ultimo quarto: 8 Ottobre
Luna nuova : 15 ottobre alle 14:04
Primo quarto : 22 ottobre
Luna piena : 29 ottobre alle 07:16

[learn_more caption=”Segno zodiacale: BILANCIA”]


Segno maschile, d’aria, Cardinale.
Domicilio di venere,
Esilio di Marte.
Esaltazione di Saturno,
Caduta del Sole.

La Bilancia segna l’equinozio d’autunno, momento di equilibrio delle forze della natura, stagione delle sfumature, dei colori delicati. Segno dunque di armonia, di conciliazione degli opposti. Il simbolo grafico che lo rappresenta corrisponde al geroglifico egizio che indicava l’equilibrio. L’immagine presenta la bilancia, a volte tenuta da una figura femminile, simbolo di giustizia, del senso della misura e dell’equilibrio. Nel ciclo evolutivo umano la Bilancia indica il passaggio dall’esperienza individuale a quella sociale, è l’Io che incontro l’Altro. Come processo psichico è la capacità di relazione, in cui la personalità si armonizza e si integra con quella altrui.

PERSONALITA‘ : Le migliori potenzialità del segno si esprimono nella vita di relazione. L’esigenza di rapportarsi agli altri, di stabilire un’intesa armoniosa è il motivo di fondo della vita dei nati sotto il segno della Bilancia. I requisiti conferiti da Venere attirano intorno a loro simpatia e benevolenza: come non apprezzare infatti il loro fascino, la gentilezza di modi, la diplomazia e la delicata sensibilità con cui si accostano agli altri? Lo spirito conciliante e l’innata armonia interiore si uniscono poi a un vivo, profondo senso di giustizia, che li rende molto obiettivi nelle loro valutazioni e alquanto liberi dai condizionamenti dell’emotività. Il bisogno di vivere situazioni serene e rapporti gratificanti è totalmente accentuato in loro che spesso arrivano a soffocare la loro vera natura pur di non incrinare un equilibrio, sia pur solo apparente, o di non scontrarsi con gli altri. Poi c’è anche una certa indolenza di fondo, che li induce a lasciar correre e a non prendere posizioni decise, per garantirsi il diritto alla fuga quando vedono profilarsi impegnativi confronti. Non amano essere coinvolti troppo nelle responsabilità, che riescono a scaricare con disarmante innocenza sulle persone che hanno intorno; la loro arma di difesa, in questi casi, è un elegante distacco che blocca qualsiasi interferenza nella loro libertà. Sono moderatamente ambizioni e amano soprattutto godersi la vita, nelle forme qualitativamente più rispondenti alle loro esigenze estetiche, sociali e affettive. L’amore, uno stile di vita piacevole, una cerchia di amici da amalgamare con sapiente affabilità sono i fondamenti della loro esistenza. Raffinati edonisti amano il bello in tutte le sue espressioni e impostano spesso i loro rapporti su canoni estetici e un po’ formali che li rendono molto selettivi ed esigenti nelle scelte. L’amore è molto importante nella loro vita, al punto che investono grandi aspettative nel rapporto a due e pagano prezzi salati se non raggiungono il loro ideale.

LA SALUTE :La parte del corpo su cui la Bilancia esercita la sua influenza sono i reni. La costituzione dei Bilancia è sana ma delicata per via della modesta vitalità intrinseca, risentono quindi di ogni eccessivo sforzo fisico e di ogni tensione, che disturba profondamente il loro intimo equilibrio. Sono a volte soggetti a depressioni, dovute alla loro vulnerabilità emotiva, a disturbi all’apparato urinario, a ritenzione idrica e a emicranie. Per loro è molto importante il relax e la ricarica psicofisica attraverso lo sport, interessi piacevoli e cure estetiche.

I RAPPORTI :La Bilancia in genere non ha difficoltà a intendersi con gli altri, grazie alla sua capacità di adattamento, quindi lega bene con molti segni. I Gemelli e l’Acquario, per esempio, con i quali condivide la vivacità mentale, lo spirito di adattamento e la disponibilità. Poi si intende facilmente con il Leone, che l’entusiasma, e con il Sagittario che le trasmette una carica molto positiva. Con lo Scorpione scatta di solito una forte attrazione e il rapporto può essere intensamente vissuto da entrambi. Con la Vergine si instaura una buona collaborazione specie sul lavoro, con il Capricorno rigoroso e austero la Bilancia si può sentire molto controllata ma può ammorbidirlo senza fatica; riserve invece con Cancro e Pesci, troppo inclini a drammatizzare e troppo umorali per limpida equilibrata Bilancia.[/learn_more]

Grazie per i giorni,
quei giorni interminabili, quei giorni sacri che mi hai dato.
penso dei giorni,
non dimenticherò un solo giorno, mi creda.
-The Kinks, “Giorni” (Ray Davies)

Vedi pdf  lunario Settembre

Visite 730 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.