Il lunario di Novembre

Nelle rappresentazioni Medioevali Novembre veniva raffigurato come una giovane fanciulla che raccoglieva la legna con un sacco in spalla.

La luna di Novembre per i Wiccan corrisponde in natura ad un “tempo di sogno e di riposo
In campagna il colore dominante è quello cupo e scuro degli alberi privati in gran parte delle foglie, che giacciono a terra: nutriranno e faranno da culla alla prossima primavera.

Il buio avanza sovrano proteggendo il riposo della Dea Terra, che giace accanto al Dio Sole, in un’unione più spirituale che fisica.

La nebbia fa la sua prima massiccia comparsa e qualche alta cima è già imbiancata.
C’è ancora qualche giornata tiepida per assaporare i profumi del sottobosco prima che l’inverno copra tutto con un mantello di gelo.

Non a caso questo è il tempo dello Scorpione, il cui governatore è Plutone, o Ade, dio dell’oscurità e sposo di Persefone, la Dea dei due mondi.

Il segno dello Scorpione governa il mese di Novembre;  esso è anche il segno della trasformazione, della crisi che precede la rigenerazione, che poi incontreremo in Sagittario.

Il fiore del mese è il Crisantemo, a torto considerato foriero di sventura : in oriente simboleggia la buona sorte. Nelle terre dei tartufi continuano le sagre ad esso dedicate. A fine novembre si potrà effettuare il travaso del vino nuovo.

Frutto del mese: le NOCI

Durante il Medioevo con le noci si curava la debolezza di stomaco, l’infuso di foglie era indicato per la tosse e l’asma, i gusci tritati servivano a lenire il mal di denti.
Sotto la folta chioma del noce ( come della quercia) venivano celebrati riti di stregoneria e magia. Nel VII sec. divenne celebre il noce di Benevento, albero secolare fatto abbattere dal vescovo Barbato per impedirne l’uso pagano.
Nei secoli si affermò la credenza che le noci acquistassero valenza magica se raccolte nella notte di S.Giovanni ; preposte all’operazione erano donne munite di un apposito strumento non di legno; dalle noci verdi ed immature, messe a infusione nell’alcol, usciva un liquore detto “Nocino”.

  • Lunazioni
Ultimo quarto 7 novembre 2012 01:36:55
Luna nuova 13 novembre 2012 23:08:20
Primo quarto 20 novembre 2012 15:32:36
Luna piena 28 novembre 2012 15:47:28
  • Le piante

Piante: verbena, betonica, borraggine, cinquefoglie, cardo.
Colori: grigio
Fiori: crisantemi
Profumi: cedro, limone
Pietre: topazio
Alberi: ontano, cipresso
Animali: unicorno, scorpione,sciacallo gufo

[learn_more caption=”Segno zodiacale: SCORPIONE”]

23/10 – 21/11
segno d’acqua, femminile, fisso.

lo scorpione ama il toro,
è in armonia col cancro e con i pesci,
va d’accordo col capricorno e la vergine,
non ama l’acquario e il leone,
è in disaccordo con l’ariete, il sagittario,
i gemelli e la bilancia.

La sua personalità :Complesso, tormentato e misterioso, possiede una lucidità istintiva che lo spinge a penetrare nei più profondi segreti dell’anima. Acuto osservatore di tutto ciò che accade intorno a lui, non si lascia sfuggire alcuna occasione per apprendere, conquistare, dominare, o sconfiggere chi si opponga ai suoi piani. Quando ha raggiunto i suoi scopi è pronto per nuovi obiettivi e nuove imprese, cambiando strategie, idee, pensieri. Come un serpente muta la sua pelle, così lo Scorpione si sbarazza della propria e si presenta agli altri come una persona completamente diversa. È davvero incredibile la sua capacità di trasformarsi, di risorgere dalle ceneri, anche dopo una cocente sconfitta. Quando vuole qualcosa, è animato da uno slancio irrefrenabile che opera, nel suo modo di essere, una metamorfosi. In quel momento niente esiste per lui, se non il desiderio o la volontà di ottenere ciò che ha in mente, costi quel che costi.

Il suo modo di amare : La vita affettiva dello Scorpione è un turbinio di passioni e di colpi di scena. Egli s’immerge profondamente in un universo dominato dalla sessualità, dagli amori travolgenti e da comportamenti spregiudicati. Con grande disinvoltura vive oggi una storia sentimentale con una persona e il giorno successivo farà lo stesso con un’altra, e quando deciderà di innamorarsi veramente, sarà lui a decidere con chi, come e quando. Se troverà l’anima gemella, ecco ciò che questa non deve fare per continuare a conservare il suo amore e la sua dedizione. Prima di tutto non deve rendergli le cose troppo facili, lo Scorpione adora infatti le situazioni difficili e considera meritevole d’attenzione solo quello che conquista a prezzo di strenue lotte. Secondariamente, dal momento in cui gli cederà, dovrà farlo con tutta se stessa, senza remore, inibizioni o finzioni, e dovrà sempre combattere per difendere la sua individualità, con le unghie e con i denti, se non vuole diventare una marionetta che lui maneggia a suo piacimento, ma che molto in fretta potrebbe anche stancarlo. Se saprà far fronte a tutto questo, non ci sarà nessuno che l’amerà con più tenerezza e più passione di lui. A questo punto è facile intuire come gli piace corteggiare. Non segue mai regole precise, il suo intuito gli indica, volta per volta, l’atteggiamento da tenere, in genere però l’approccio è quello classico: frasi d’occasione che riguardano l’ora, il tempo, le sigarette e poi… occhiate fulminanti, cariche di sensualità, che trasmettono emozioni profonde e che sono piene di promesse. Come vuole essere corteggiato? È facilissimo averlo per una notte di passione, difficilissimo, invece, conquistarlo. Pretende infatti affetto a tempo pieno, fiducia e fedeltà assoluta, inoltre bisogna evitare qualsiasi manovra o sotterfugio perché, con lui sono destinati a fallire. E se scopre che c’è un altro? La gelosia lo tortura, ma gli procura anche un segreto compiacimento. Inconsciamente vuole essere tradito, per poter svolgere appieno il ruolo dell’implacabile persecutore, in un gioco un po’ perverso, fatto di sottili vendette.

Nel mondo del lavoro : Un lavoro “normale”, abitudinario, senza stimoli né rischi non fa per lui: uno Scorpione non sceglie mai la via più facile o la più semplice. Anche nel lavoro ha bisogno di sensazioni forti, di situazioni difficili che gli consentano di dare il meglio di sé. È di basilare importanza per lui scegliere una carriera conforme ai suoi desideri, alle sue aspirazioni. Se ciò non dovesse accadere, allora la sua frustrazione sarebbe grande e, quel che è peggio, si riverserebbe sugli altri, trasformandolo in un individuo sgradevole, da cui stare alla larga, da evitare. Le professioni nelle quali può brillare sono molte; grazie al suo magnetismo e alla forza decisionale, ad esempio, è un ottimo dirigente o un meticoloso regista. L’intuito e le capacità di analisi e sintesi lo fanno diventare un ricercato psicoterapeuta o psicologo, oppure un investigatore privato o un commissario di polizia. Le analogie di Marte (il suo pianeta governatore) con gli oggetti taglienti, potrebbero suggerire la professione di chirurgo. I suoi più sopiti desideri inconsci possono trovare la loro sublimazione nell’arte dello scrivere, trasformando il nostro Scorpione in uno scrittore di successo. Qualunque sia la professione scelta, comunque, egli investirà in essa tutte le sue potenti energie, con la sicurezza, che mai gli verrà meno, di riuscire, di “sfondare” e di realizzarsi. A scuola è uno studente deciso con interessi specifici, capacità intellettive brillanti e idee chiare su ciò che ama studiare e approfondire. Non ha molti amici, però, perché è un po’ diffidente, ha simpatie e antipatie istintive, ed inoltre è molto più maturo dei suoi coetanei. Le sue qualità dominanti, quali l’intelligenza, l’intuito, la lucidità e le capacità critiche e di analisi lo orientano verso studi medico-scientifici, filosofici e letterari.

La sua salute: In genere non si cura molto del suo stato di salute ed è insofferente verso qualsiasi norma preventiva o di prudenza. Va fino in fondo alle sue riserve d’energia, e malgrado ciò, ma anche grazie alla sua enorme forza vitale, riesce a passare indenne attraverso le annuali, ricorrenti epidemie. Quando si ammala (e questo accade raramente) è un pessimo paziente, non segue mai le cure prescritte dal medico o, per lo meno, non fino alla fine, ciò nonostante riesce a stupire tutti con miracolose guarigioni. La tradizione astrologica associa allo Scorpione gli organi genitali esterni, l’ano, l’uretra, la prostata e i muscoli inguinali. Di conseguenza le patologie che lo interessano possono verificarsi in tali aree. Il suo sale chimico è il solfato di calcio, che è un elemento indispensabile per ricostruire i tessuti epiteliali e che, grazie alla sua capacità di prevenire l’accumulo di scorie, aumenta la naturale resistenza alle malattie.[/learn_more]

Visite 606 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.