Il lunario del mese di febbraio 2013


Nel lunario tradizionale, Febbraio o febbraietto, è un  mese corto e maledetto. Cosi’ cita un antico proverbio popolare legato non solamente al calendario, ma anche al clima stagionale e all’economia familiare.

Nomi storici di febbraio sono l’anglosassone Solmoneth (“mese del fango“) e Kale-monath così come il Febbraio viene dopo gennaio e prima di marzo ed è il terzo ed ultimo mese dell’inverno nell’emisfero boreale, dell’estate nell’emisfero australe.

  • Orto

A febbraio si seminano Spinaci e  rapanelli
I ravanelli sono la scelta migliore al fianco di rucola, spinaci e valerianella. Offrono un raccolto fresco ed abbondante, più di un chilogrammo di radici per metro quadrato, a fronte di pochissime cure

  • Eventi
  1. Candelora – Imbolc 2 febbraio
  2. Giorno della Marmotta ( 2 febbraio)
  3. Carnevale ( a volte a marzo, dipende dalla Pasqua)
  4. Mercoledì delle ceneri (a volte a marzo)
  5. San Valentino (14 febbraio)
  • Curiosità

Febbraio nell’emisfero boreale è l’equivalente stagionale di agosto in quello australe e viceversa.
In alcuni casi è esistito anche un 30 febbraio: è stato introdotto in Svezia nel 1712 e in Unione Sovietica nel 1930 e 1931.

  •  Proverbi

« Febbraio, corto e amaro. »
« Febbraio, corto e malandrino. »
« Febbraiuzzo, peggio di tutto. »

 

sabba febbraio - candeloraIl 2 febbraio la Chiesa cattolica celebra la Candelora, ovvero la presentazione al Tempio di Gesù. In questo  giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo “luce per illuminare le genti“,cosi’ chiamato dal vecchio Simeone al momento della presentazione del bambino al Tempio di Gerusalemme.

I wiccan invece celebrano Imbolc (2 febbraio)
Imbolc segna l’inizio della fine dell’inverno e la luce crescente. I cuori si preparano ad accogliere nuovamente la rinascita della primavera.
Nell’antichità questo era il più duro dell’anno perché le riserve alimentari accumulate durante la bella stagione stavano per finire.
Per i wiccan Imbolc mostra l’opportunità di bruciare tutti i residui dell’anno passato. Attraverso questo passaggio di purificazione, la Natura stessa si rigenera come la fenice per tornare giovane come la dea celtica Brigid, dea del triplice fuoco.

Sacri a Brigit erano la ruota del filatoio, la coppa e lo specchio.

Lo specchio, come strumento di divinazione, simboleggiava l’immagine dell’Altro Mondo cui hanno accesso eroi e gli iniziati.

La ruota del filatoio, rappresentava il centro ruotante del cosmo, il volgere della Ruota dell’Anno e anche la ruota che fila la vita di ogni essere vivente.

La coppa è il grembo della Dea da cui tutte le cose hanno inizio.

  • Imbolc è il momento più adatto per fare divinazione che riguarda le stagioni che verranno.

Una tradizione cara a questo Sabbat era di mettere una candela accesa su ogni finestra lasciandole bruciare fino all’alba per salutare la rinascita del Sole.

Imbolc può essere simbolicamente rappresentato con un piatto con della neve sopra, con i sempreverdi e/o candele.

Per festeggiare, si possono mangiare alimenti tradizionali a base di latte e latticini, zucche e pane ai semi di papavero.
Le bevande adatte sono tisane depurative.

  • Simboli :Bamboline di grano, Scope, Candele
  • Divinità: Tutte le divinità fanciulle e vergini, Brighid, Aradia, Athena,Gaia e tutti gli Dei dell’amore e della
  • Cibi tradizionali: Semi di zucca, semi di girasole, pane, tutti i latticini, cipolle, aglio, uva passa,vini speziati e thè di erbe.
  • Colori: Bianco, Rosa, Marrone e verde pallido
  • Erbe: Alloro, Calendula, Mirra, Violette e tutti i fiori bianchi
  • Incensi:Alloro, Cannella, Vaniglia, Mirra
  • Pietre: Ametista, Rubino,Turchese
  • Animali: Cervi e  Pecore
  • Oli: Garofano, Oliva

Lunazioni

  • Ultimo quarto – 03 febbraio del 2013 all’ 1:56 pm 
  • Luna Nuova  – 10 febbraio del 2013 alle 7:20 am
  • Primo quarto  – 17 febbraio del 2013 alle 8:31 pm 
  • Luna piena – 25 febbraio del 2013 alle 8:26 pm

Astrologicamente febbraio incomincia con il sole nell’Acquario e termina con il sole nei Pesci, mentre astronomicamente incomincia con il Capricorno e termina con l’Acquario.

[learn_more caption=”Segno zodiacale ACQUARIO”]

ACQUARIO, nello zodiaco come segno d'acquaIl pianeta dominante è Urano, l’elemento è l’aria, la qualità è fissa; il genere è maschile.
Il Sole transita nell’Acquario approssimativamente fra il 21 Gennaio e il 19 Febbraio.
Colore da portare: il blu, perché rappresenta la spiritualità di questo segno.
Pietra portafortuna: lo zaffiro.
Metallo: lo zinco o l’argento.

Giorno favorevole: il Sabato, giorno di Saturno.

E’ il segno degli ideali e della fratellanza. Sul lavoro sono instancabili, cercano di migliorare la propria vita migliorando quella dei colleghi; il loro potere seduttivo proviene dall’intelletto. Sono distaccati, freddi e impersonali, ma credono nella giustizia sociale, nel buon senso, nella maturità altrui. Sono generalmente stabili, ma inclini ad improvvisi cambiamenti di opinioni, idee, pensieri e piani. Hanno un grande bisogno di libertà, la sensazione di soffocamento data da una relazione troppo eslusiva li allontana velocemente, possono assolvere meglio al loro destino nei rapporti basati sull’amicizia. Nella loro personalità c’e una atteggiamento sognatore ed ingenuo che li porta a veloci entusiasmi e subito dopo disilludersi con la stessa illogica rapidità’ disorientando il patner.

L’Acquario è anche il segno della solitudine e di conseguenza i nativi tendono sempre ad isolarsi. Gli Acquario sono onesti, fedeli per propria imposizione e in genere godono di buona salute, a parte le estremità costantemente infreddolite. Chi appartiene a questo segno accomuna all’originalità ed all’indipendenza,ma anche un’anormale spinta all’eccesso, che può causare violente oscillazioni d’umore rendendo possibile l’assurdo, l’imprevisto e l’imprevedibile. La permalosità è peculiare del segno;cerca sempre di affermare la propria libertà d’essere e d’agire anche quando non v’è necessita. Quando non si sente amato e compreso, soffre terribilmente, cadendo in uno stato di malinconia che alle volte vira nella depressione: come detto sopra,il suo equilibrio non è dei più stabili. Tende sempre ad andare avanti, a cambiare le cose, cercare novità ad evitare le convenzioni. Il passato gli serve come esperienza durante la sua fuga sempre proiettata in avanti. L’Acquario vorrebbe sempre dominare tutto e tutti ,sopratutto i sensi e l’erotismo; quest’ultimo ha uno sfondo cerebrale più che pratico che può diventare causa prima dell’infelicità in amore. Un’eventuale infelicità affettiva è resa ancor più pesante da altre connotazioni che sottolineano quanto è bizzarro il nato in questo segno: detesta la gelosia, vissuta come castrazione assoluta della propria libertà, ma lui stesso è geloso, anche se potrebbe morire piuttosto che ammetterlo; è possessivo come pochi altri, è intransigente, dominatore e non perdona tradimenti o errori.
Raramente è fedele in amore, è più facile che lo sia in amicizia, perché le sue amicizie sono molto ponderate e sentite: l’amicizia è qualcosa che egli non concede a tutti. Disprezza tutto ciò che è pedante, limitato, banale; è piuttosto un calcolatore e, se deve intraprendere un’avventura, lo fa puntando dritto allo scopo. Il suo mondo è abbastanza utopico, fantasioso nel tentare di incasellare gli altri in categorie dai comportamenti prestabiliti. L’Acquario ha bisogno di contatti umani anche se poi è incapace di legarsi profondamente e di gestirli con la dovuta saggezza e tolleranza. A volte è poco loquace e non è assolutamente duttile; fargli cambiare idea è praticamente impossibile. In certi casi dimostra un distacco che rasenta il disprezzo per le opinioni altrui, un’indifferenza che a volte può essere scambiata- e forse lo è- per cattiveria nei confronti altrui.

In sintesi: I nativi dell’Acquario, che sono assai in gamba, razionali ed intelligenti corrono in realtà il rischio di danneggiare se stessi e persino di diventare ipocriti, per il solo fatto di ignorare ” il fattore umano “, loro e altrui, incluse le tanto incomprese e temute emozioni e reazioni umane. Un esempio portato all’eccesso è lo scienziato che lavora incessantemente per cercare la cura universale per il raffreddore, ma dimentica di offrire un fazzoletto ed una parola di conforto a chi ne è affetto!

Per chi ha la luna in Acquario

La Luna simboleggia il focolare, queste persone dirigono spesso le loro attività verso la politica di una località o di una nazione, secondo l’ampiezza o la restrizione che apportano gli aspetti planetari. Queste persone hanno ugualmente un debole per il meraviglioso. L’insieme della configurazione del tema permetterà di guidare il giudizio dell’Astrologo. A volte la potenza dell’immaginazione è tale che le speranze sono tenute come fatti compiuti prima della loro realizzazione. A casa loro o nell’intimità dei circoli privati si è affascinati dalla loro cortesia, il loro desiderio di pace che partono dal principio sincero che l’amicizia e la carità devono cominciare prima di tutto intorno a loro, prima di estendersi lontano. In cattivi aspetti la popolarità è meno certa, le speranze non si realizzano che difficilmente, gli amici provocano dispiaceri e cambiamenti sfavorevoli e manca lo spirito di concentrazione. Il funzionamento del cuore e della circolazione del sangue sono mediocri. Si producono varici. In casi particolari, l’assimilazione degli alimenti è difettosa e la vista è da controllare.

La Luna attraversa la costellazione dell’Acquario rendendo lo spirito vivace, le intuizioni intense, ed i vincoli intolleranti. Sono giorni perfetti per incontrare gli amici.
Gambe e vene (evitare le operazioni chirurgiche) sono gli organi collegati al segno zodiacale dell’Acquario.
Le gambe tendono ad affaticarsi più facilmente in questi giorni, per questo è consigliato fare massaggi in Luna Crescente rigeneranti per le gambe e per le vene (usando pomate ed olii alla consolida), in Luna Calante rilassanti e drenanti. Integrate la dieta con germogli di grano (ricco di vitamine e minerali migliora la circolazione purificando il sangue) e miglio (contribuisce alla crescita rapida e folta dei capelli), condite le verdure cotte e crude aggiungendo alghe fuco in polvere (sgonfiano e decongestionano). Se soffrite di varici assumete infusi a base di mirtillo e fate un impacco sulla zona indolenzita con infuso di achillea a cui avrete aggiunto gocce d’ippocastano. Attenzione invece ai carboidrati (gonfiano le gambe), sostituiteli con il riso, ed ai grassi in fase di Luna Calante perché sono facilmente assimilabili in questi giorni. Gocce di olio essenziale di ginepro aggiunte all’acqua per l’idromassaggio ai piedi da sollievo a gambe gonfie e pesanti. Al termine della giornata, nell’ora che dedicate al rilassamento ed allo yoga, visualizzate immagini rilassanti come laghi, montagne o ruscelli per liberare e purificare la mente.
Quando la Luna è in Acquario al Novilunio si programmano magie che riguardano gruppi ed organizzazioni; nella Fase Sinodica Crescente riguardanti scienza, libertà, desideri (Luna Umida), amicizia (Primo Quarto); al Plenilunio si compiono magie per favorire l’espressione artistica, la risoluzione dei problemi, le capacità extrasensoriali; nella Fase Calante ci compiono i rituali per allontanare le cattive abitudini o dipendenze (Luna Secca); e di guarigione per polpacci, ginocchia e sangue (Ultimo Quarto).

[/learn_more]

Visite 577 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.