Sperimentazione con gli elementari tibetani, i Tulpa

Dedicate un certo periodo alla creazione di un’opera artistica di qualsiasi genere: un racconto, un quadro, una scultura,quello che preferite. Create un background per questo personaggio il più possibile dettagliato dall’aspetto fisico alla personalità, dal portamento all’accento o al tono della voce. Dedicategli tutta la vostra attenzione, durante la veglia e anche prima di andare a dormire. Se ci riuscite , sognate questo personaggio, coinvolgetelo in un sogno lucido o portatelo con voi durante un viaggio astrale.

tulpa

E’  caldamente raccomandato di tenere un diario in cui appuntare tutto quello che vi sembra significativo, e magari anche quello che a prima vista potrebbe sembrare trascurabile ma che in qualche modo vi colpisce o suscita la vostra attenzione.
Dopo un certo periodo che potrebbe andare dal paio di settimane ai sei mesi (oltre i quali è a mio avviso inutile proseguire perché sarebbe probabilmente una perdita di tempo) potrebbe verificarsi uno dei seguenti risultati:

a) Non si materializza nessun “fantasma”. Pazienza, non ci sono garanzie che ogni volta che si prova a fare qualcosa si ottenga quello che si cercava di ottenere. In ogni caso non avrete sprecato tempo, perché avrete seguito un regime di focalizzazione della vostra attenzione, che torna sempre utile.
E non dimenticatevi la vostra opera:avrete comunque un racconto, una poesia, un cortometraggio o una scultura: è sempre un atto di Creazione, e non dovreste sotto valutarlo.
b) Potreste incontrare “qualcosa”.
Magari quando meno ve lo aspettate, sull’autobus o in un parco, in ufficio o in mezzo alla strada (o in un pub!) potreste vedere una persona straordinariamente somigliante al personaggio che avrete creato.
Se questo vi capita quando vi trovate in compagnia, chiedete alle persone che si trovano con voi (testimoni inconsapevoli dell’esperienza) di osservare con attenzione questa persona, di ascoltarla quando parla o di prestare attenzione al modo in cui si muove o alle cose che dice, se le condizioni ve lo permettono. Poi, mostrate ai vostri “testimoni” la descrizione del personaggio, descrizione che come ricorderete avrete scritto in precedenza, e chiedete se e in che misura trovano punti di contatto tra la persona che avrete incontrato insieme e quello che avrete scritto in precedenza. Questa è una prova per eliminare ogni sospetto di suggestione da parte vostra.

c) Se siete invece da soli, potete scegliere se provare a parlare con questa “apparizione” o se accontentarvi del fatto di averla vista. Qui sta tutto a vostra discre- zione. Non tutti hanno il coraggio o anche solo la presenza di spirito di rivolgere la parola a “qualcuno” che potrebbe anche, per quanto ne sanno, non esistere.

d) Potreste incontrare “qualcuno”. Trovare una persona che rassomigli in modo impressionante alla vostra creazione e fare la sua conoscenza, parlandoci a lungo e, perché no, iniziando a frequentarla. In questo modo potreste rendervi conto che il vostro Atto Creativo ha dato luogo a una sorta di “evocazione involontaria” o “retroattiva”. O potreste trovarvi a riflettere sulle coincidenze o sulla Sincronicità.

[box] Definizione di Tulpa: Pensieri che assumono forme corporee; possono essere chiamati anche “creature della mente” o “elementari”.[/box]

Tratto da:antrodellamagia.forumfree.it

Visite 693 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.