Il Qi, l’energia vitale nella tradizione orientale

Qi  ( o CHI) è la parola cinese usata per indicare “l’Energia Vitale”.
Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, il Qi è la forza che scorre e “Anima” tutti gli esseri viventi.
Essa è anche l’Energia vitale della Natura, tutto si muove e si trasforma grazie al Qi.
In una persona in salute scorre e fluisce ovunque invece quando c’è uno squilibrio o una carenza di Energia, ovviamente tutto cambia, in definitiva quando l’Energia Vitale ci lascia, noi moriamo.

Nato più di 4000 anni fa, è un metodo fondato sulla respirazione, il movimento, l’immobilità e la meditazione, questa pratica conduce al raggiungimento dell’equilibrio fisico-spirituale e al mantenimento dello stesso con un esercizio costante ed intenso.

Quindi si può stabilire che :

-L’energia “QI” vuole scorrere libera in movimenti lievi e ondeggianti
-L’energia “QI” non deve essere bloccata nel suo flusso da muri, mobili, piante, e altri oggetti
-L’energia “QI” non deve scorrere troppo velocemente .
-L’energia “QI” non esce mai da dove è entrata, essa non scorre mai all’indietro.

Nel nostro corpo l’energia “QI” può essere nutrita con un’equilibrata alimentazione e arricchita o regolata con la respirazione e la meditazione.
Se questo non accade in tempo, l’essenza viene consumata e l’uomo vive letteralmente della sua sostanza.

I diversi tipi di Qi sono principalmente:

  • DELL’ARIA = Chi derivato dalla respirazione.
  • DEI CEREALI = Chi derivato dall’alimentazione.
  • ORIGINARIO = Chi ereditato dagli antenati e dall’universo
  • INTERNO = tutto il Chi all’interno del corpo.
  • ESTERNO = Il Chi emesso dal corpo.
  • NUTRITIVO = scorre all’interno dei meridiani.
  • PROTETTIVO = Chi difensivo – sistema immunitario energetico, protegge e impedisce agli “agenti esterni” di invadere il corpo e creare disarmonie.
  • SENSAZIONE DEL QI : Si può riconoscerne o avvertire la presenza con sensazione di calore, formicolio, vibrazione e senso di radicamento al suolo.

Imparare ad esercitare la corretta tecnica respiratoria è il presupposto fondamentale per controllare il Chi, durante la respirazione si dirige la mente verso l’interno per raggiungere la quiete, ossia la condizione di coscienza in cui lo spirito regna sul corpo.

Quando si sarà in grado di controllare il proprio Chi con la mente, saranno possibili cose sorprendenti.

Ovviamente l’energia originaria decresce con il passare degli anni, seguendo il fenomeno fisiologico dell’invecchiamento e non può mai essere aumentata; tuttavia possiamo imparare a conservarla, rallentando così il processo di decadimento organico

qui, il potere creativo

Visite 618 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.