I Mantra,ovvero i suoni universali

Ogni movimento genera un suono, quindi ovunque esiste il movimento, esiste il suono. L’udito umano riesce  a percepire solamente un numero limitato di vibrazioni sonore. Però, al di sopra e al di sotto di queste vibrazioni, esistono molteplici onde sonore che nessuno umano riesce a percepire.Il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra, hanno le loro note sonore particolari.

La combinazione fonetica fatta con sapienza produce i mantra. Così dunque, un mantra è la sapiente combinazione di lettere i cui suoni determinano effetti spirituali, animici ed anche fisici.

Come ogni parola, i mantra  hanno un significato, ma l’effetto che generano deriva non solo da questo. Ogni “suono” è una formula che determina la stimolazione di punti particolari all’interno della bocca che innescano una risposta da parte del cervello e vanno ad attivare delle aree del sistema nervoso che permettono di modificare il proprio stato.

Esistono mantra per ogni chakra. Con tali mantra è possibile risvegliare i poteri occulti. Così, vi sono un gran numero di mantra per uscire col corpo astrale, per dominare il fuoco, l’aria, le acque, la terra, gli spiriti infernali.

La sillaba mantrica “HUM” dei tibetani viene considerata uno dei  mantra più efficaci come l’AUM (OM) degli indù. Viene usata anche nei  rituali tantrici ed è associata al chakra della parte inferiore del corpo, dove risiede il kundalini.

Per esempio, nel praticare il  Kundalini Yoga sono necessarie tre attenzioni:

  1. – iniziare cantando tre volte l’Adi Mantra (Ong Namo Guru Dev Namo)
  2. -tenere il collo ben diritto con il mento leggermente chiuso verso lo sterno
  3. -concludere la sessione cantando tre volte il Bij Mantra (Sat Nam)

Visite 564 

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.