L’ordine magico Dragon Rouge

L’ordine magico Dragon Rouge (“drago rosso”, in francese) è stato fondato in Svezia, a Stoccolma, nel 1989.
Come molte altre realtà magico-esoteriche, è una società iniziatica che deriva essenzialmente la sua struttura in gradi dall’Hermetic Order of the Golden Dawn, ma con una differenza sostanziale cioè non è basata su i dieci mondi dell’albero della vita cabbalistico, ma su undici livelli (1+9+1)che costituiscono i gradini che corrispondono ai qliphoth e ai demoni sovrani, che fungono da lato oscuro e da antitesi della creazione

Questi gradini sono:

  1.  il primo gradino è quello nel quale il non-iniziato inizia il proprio percorso, l’apertura del cancello verso il lato oscuro
  2. Gli altri nove gradini seguenti rappresentano i livelli del lato oscuro o del mondo sotterraneo.

Interessati alla filosofia, psicologia, religione, scienza e cultura, come esoteristi i seguaci del Dragon Rouge si propongono di raggiungere l’ individuazione, l’autonomia e la creatività.
Nel perseguire l’obiettivo filosofico e metafisico della ‘deificazione del Se’ , si sforzano di realizzare i principi qualitativi più remoti dell’esistenza.
Oltre allo sviluppo autonomo, indipendente e cooperativo, le altre qualità che Dragon Rouge incoraggiano sono:
– La conoscenza, il pensiero critico e formazione accademica.
– La capacità di concretizzare le visioni e le idee.

Sintetizzando possiamo dire che:

Il Dragon Rouge professa il sentiero della mano sinistra. Esso si basa su una filosofia che definisce e differenzia i due principali percorsi spirituali.

Il sentiero della mano destra  ha  influenzato la maggior parte delle forme di movimenti di religione e di massa. Il suo metodo è la magia della luce e il suo obiettivo è l’annientamento dell’individuo e diventare uno con Dio.

L’altro percorso, quello oscuro, è il percorso della mano sinistra. Il suo metodo è la magia oscura e antinomismo, dove l’obiettivo magico non è di unirsi a Dio, ma di diventare un Dio.

Il Dragon Rouge è rimasto una realtà sostanzialmente assai ridotta sino agli inizi degli anni 1990.
Verso la metà di quel decennio, l’ordine ha iniziato a crescere  anche in coincidenza alla crescita della rete globale Internet, la quale ha contribuito ad attrarre membri provenienti da ogni parte del mondo.
Secondo stime aggiornate al 2012, il Dragon Rouge conta circa 500 membri, il 30% circa dei quali è femminile con un età media intorno ai 30 anni.
La sede organizzativa e amministrativa, nonché il “centro ideologico”, dell’ordine è tuttora a Stoccolma: tale sede è chiamata la “Loggia Madre”.
Diretto da una dinamica Cerchia Interna costituita prevalentemente dai membri più attivi e di più antica affiliazione. Oltre alla Loggia Madre, i suoi propri corpi locali sono suddivisi in gruppi rituali e logge.
Le logge, intese come organismi regionali ufficiali e si attengono a rigorose regole.
Ogni loggia ha un grado (da 1.0° a 5.0°), a indicare il suo livello d’indipendenza in relazione all’ordine.

La presenza in Italia del Dragon Rouge risale al 2000, con la creazione del Gruppo Rituale Napoli. Tale gruppo ha raggiunto lo status di loggia il 6 agosto 2003, quando è stata fondata la Loggia Sothis, che nell’agosto 2006 ha raggiunto il Grado 2.0° e successivamente il Grado 3.0°.
La Loggia Sothis, guidata da Alberto Brandi, ha allo stato attuale undici membri attivi e circa quindici membri che partecipano occasionalmente alle attività.
Le tematiche salienti affrontate da questa loggia sono state: pratiche tantriche, mitologia egizia, stregoneria ellenica, magia astrale, qabbalah qliphotica e Adulruna, ovvero la combinazione di qabbalah e runologia.loggia

 998 total views,  1 views today

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.