I Cristalli e la loro importanza terapeutica

L’importanza terapeutica dei cristalli per salute dell’uomo non è una novità,  ma è stata riconosciuta solo negli ultimi anni.
Nell’antichità, dal mondo classico al Medioevo, le proprietà e gli effetti dei cristalli sono state oggetto di speculazione filosofica e alchemica. Ai cristalli era attribuito un preciso influsso terapeutico, specifico per ciascuna patologia, come affermato ad esempio nella Naturalis historia di Plinio o dal trattato Sulle rocce di Teofrasto.
La Cristalloterapia quindi è un’antica metodologia naturale che mira ad armonizzare e mantenere il benessere fisico, mentale e spirituale attraverso l’uso di cristalli, pietre preziose e minerali. Questi ultimi, infatti, sono in grado di emanare energie purificatrici entrando in risonanza col nostro campo energetico, sprigionano l’energia in loro contenuta riequilibrando e alleviando gli scompensi dovuti a stanchezza, malessere o malattie

Come scegliere un cristallo?

I cristalli e le pietre possono essere scelte in base allo scopo che ci prefiggiamo, sia esso la riconquista di uno stato di serenità, il raggiungimento dell’armonia nei rapporti con il nostro prossimo, la sconfitta di ansia e depressione o l’accrescimento di attenzione e memoria.
E’ molto importante tenere presente che l’efficacia dei cristalli varia a seconda del rapporto personale che instauriamo con loro.
E’ bene  anche sapere anche che le pietre e i cristalli per uso personale vanno sempre purificati e mai toccati da altre persone.

Se invece preferiamo scegliere in modo più razionale, possiamo basarci sul colore del cristallo, o sul suo potere riequilibrante nei confronti dei sette Chakra.
Le proprietà del colore del cristallo, come vuole la tradizione e come viene riportato in alcuni testi specializzati, potrebbero essere sintetizzato così:

 cristalli

NERO: assorbe i ristagni di energia, allevia il dolore e distende, infonde sicurezza e stabilità (Ossidiana, Quarzo fumé, Tormalina nera).

ROSSO: dona energia e vitalità, favorisce la rigenerazione del sangue e dei tessuti, genera calore (Rubino, Granato, Agata).

ROSA: dona compassione e tranquillità (Quarzo rosa, Opale rosa, Tormalina rosa).

ARANCIO: favorisce equilibrio e serenità, rende gioviali e spontanei (Corniola, Ambra, Calcite arancio).

GIALLO: favorisce la digestione, aiuta il pensiero razionale e l’assimilazione di energia, dona felicità e fiducia in se stessi (Quarzo Citrino, Topazio, Ambra, Calcite gialla).

VERDE: colore della guarigione, calma e bilancia il cuore e la mente. Sostiene l’attività della cistifellea e del fegato (Diaspro verde, Giada, Tormalina verde, Avventurina, Olivina).

BLU: colore della mente creativa, dona chiarezza mentale, saggezza, ha fama di antisettico per la gola (Lapislazzuli, Turchese, Crisocolla, Sodalite, Acquamarina).

VIOLA: protegge dalle influenze esterne, facilita i cambiamenti, sviluppa l’ispirazione, l’arte e la libertà di pensiero (Ametista, Fluorite, Sugilite).

BIANCO, TRASPARENTE: veicola la luce, dona purezza, creatività e induce a perfezionarsi. In particolare, il Quarzo di Rocca, rafforza i poteri delle altre pietre (Quarzo di Rocca, Elestial, Selenite, Apofillite).

[box] [/box]

 397 total views,  1 views today

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. francisca ha detto:

    sono un capricorno 2712 1968 che cristalo va bene per me per poter portarlo con me tuti giorni per qualsiasi cosa grazie

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: