Cos’è la meditazione e qual’è la tecnica giusta per meditare?

La meditazione è una tecnica molto semplice ma la nostra la mente vigile la rende molto complicata in quanto percepisce lo stato meditativo come la una sorta di morte, di  annullamento.

C’è differenza tra concentrazione e Meditazione?

Si, la concentrazione è una sorta di stato mentale controllato e volontario utile nel quotidiano, mentre la Meditazione è uno stato spirituale elevato e impegnativo che avviene quando siamo davvero padroni di noi stessi

Le tecniche di concentrazione possono essere insegnate  senza problemi, mentre la vera Meditazione fa parte di una sfera diversa, soggetta a leggi diverse. La vera Meditazione è volta ad un continuo miglioramento della nostra vita spirituale, con tutto l’impegno che questo comporta, è quindi uno studio che segue percorsi particolari.

Ricordiamo che la mente non dovrà correre avanti a un cuore in attesa, né trascinarsi dietro al cuore con nostalgia.Costantemente impegnata in attività conoscitive devianti, essa tenderà a perdersi in miriadi di parole e di concetti, invece di raggiungere l’essenza delle cose; invierà alla nostra coscienza vigile  false direzioni, falsi stati meditativi, falsi stati di benessere.

Questi falsi stati meditativi saranno in grado di darci un po’ di tranquillità e momentanee sensazioni di benessere, ma non sono meditazione, perché  la mente non si è concessa il lusso di andare oltre se stessa.

Il segreto per meditare correttamente è molto semplice, basta semplicemente osservare. Colui che osserva passivamente, non è più schiavo della mente. E via via che l’osservazione passiva mette radici si rafforza, la distanza tra l’osservatore e la sua mente diventa sempre più grande. Ben presto la mente sarà così lontana che risulterà difficile percepirne l’esistenza

Questo è lo stato di meditazione profonda; è “il dissolversi” della mente, senza sforzo e senza coercizione o violenza: la mente essa si lascia semplicemente morire, di morte naturale.

Per aiutare la profonda meditazione del cuore scarica mp3

divisorio meditazione

Volendo proprio dare un indicazione o dei suggerimenti per tentare uno stato meditativo, possiamo procedere in questo modo:

  • Posizione e tecnica

Sediamoci in una posizione rilassata e con gli occhi chiusi; né affamati né a stomaco pieno cerchiamo la posizione più rilassata possibile.

Chiudiamo gli occhi (se restano aperti vedremo un’infinità di cose che potrebbero  disturbarci) .

Per i neofiti può essere  utile usare una benda e dei tappi per le orecchie in modo da poter facilitare l’entrata dentro di sé.
A questo punto cerchiamo di individuare ogni tensione fisica cambiando posizione se fosse necessario. Prendendoci tutto il tempo necessario, portiamo il nostro corpo a uno stato di rilassamento totale.
L’importante è che la mente non prenda il sopravvento (cosa che farà disperatamente) rubandoci la concentrazione; quindi, se esiste la benché minima tensione in una parte qualsiasi del corpo, immediatamente la  nostra attenzione si focalizzerà su di essa,  distraendoci.
Quindi non importa se per rilassarci stiamo seduti, nella posizione del loto o sdraiati sul letto, ogni posizione va bene, l’importante è stare bene. Tradizionalmente si considera la a posizione del loto come la migliore perché le gambe sono incrociate, le mani sono incrociate e la spina dorsale è diritta offrendo un aiuto per entrare nello stato pre-meditativo di attesa o osservazione.
Con le gambe e le mani incrociate l’energia del corpo non viene mai interrotta, si muove in circolo: una  mano dà energia all’altra, un piede dà energia all’altro, e l’energia si muove in circolo.
Ora siamo rilassati, limitiamoci ad osservare la mente come se non fosse altro che uno scorrere infinito di pensieri, una sorta di spettacolo cinematografico dove siamo osservatori  passivi e neutrali:  l’osservazione è già meditazione.
Questo è il momento in cui l’energia si volge all’interno di noi stessi portando con sé una gioia infinita. All’improvviso la consapevolezza potrebbe manifestarsi con un esplosione di pura luce, silenzio e pace.
Ora, siamo nel centro stesso del nostro essere.

Per chi intende percorrere un percorso “magico”

Vi sono nove regole fondamentali sulla meditazione che , applicate insieme al comune buon senso, elimineranno parte dei pericoli che possono derivare dalle  pratiche magiche.
1) Cerca la saggezza, non il potere
2) Evita sforzi improvvisi ed eccessivi
3) Non esser mai negativo
4) Non iniziare se non intendi continuare
5) Guardati dall’auto compiacimento
6) Guardati da chi pretende di farti da “guida spirituale”
7) Ignora le esperienze psichiche, e ciò che potrà sembrarti l’insorgere di poteri psichici
8) Impara a desiderare di meditare
9) Non trascurare i tuoi doveri comuni

 

[box] Jiddu Krishnamurti  afferma che  “la meditazione non è la semplice esperienza di qualcosa al di là dei pensieri e dei sentimenti di ogni giorno, né la ricerca di visioni e beatitudini ...

La meditazione — che è cessazione del pensiero — apre la porta ad una vastità che trascende ogni immaginazione o congettura; è comprensione del mondo e delle sue vie … Tutto ciò che il pensiero formula ha in sé il limite dei suoi confini, il pensiero ha sempre un orizzonte, la mente meditativa non ne ha, l’uno deve cessare perché l’altro possa essere

La meditazione non è una continuazione o una espansione dell’esperienza, al contrario, è la completa inazione che è totale cessazione dell’esperienza; lo svuotarsi del conosciuto … Se non c’è meditazione, sei come un cieco in un mondo di grande bellezza, luci e colori … Meditare non è ripetere parole, sperimentare visioni o coltivare il silenzio, questa è una forma di autoipnosi …

La mente meditativa è vedere, osservare, ascoltare senza la parola, senza commento, senza opinione — attentamente e costantemente — il movimento della vita in ogni suo rapporto; allora sopraggiunge un silenzio che è negazione del pensiero, un silenzio che l’osservatore non può richiamare.

Se ne facesse esperienza, riconoscendolo, non sarebbe quel silenzio …”

Per aiutare la profonda meditazione del cuore scarica mp3

 

[/box]

 1,079 total views,  2 views today

Potrebbero interessarti anche...

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.