Definizioni magico-galeniche

Laboratorio magico

 

Bagno:  consiste nell’immergere il proprio corpo in una vasca che contiene disciolte sostanze o erbe

  • Le vostre misture di erbe vanno chiuse in sacchettini  altrimenti intasano i tubi di scarico.

Balsamo: preparazione galenica per uso esterno composto da olii, essenze, resine gommose, cere o balsami naturali.

Crema: preparazione erboristica ( o farmaceutica) di consistenza liquida e per uso esterno, composta da eccipienti idrosolubili e ingredienti medicamentosi.

Decotto: soluzione di sostanze medicamentose che si preparano immergendo il materiale vegetale attivo nell’acqua ancora fredda per poi portarla ad ebollizione.

Elettuario: è un antico preparato farmaceutico composto da una densa miscela di principi attivi, polveri, parti ed estratti vegetali impastati con dolcificanti come miele o sciroppi per mascherarne il sapore sgradevole.

Elisir: formulazione liquida  composta prevalentemente da alcool nel quale vengono aggiunte  sostanze vegetali o animali o minerali.

Filtro:pozione o bevanda destinata ad eccitare o spegnere le passioni quali  l’amore, l’odio, la rabbia ecc. La loro efficacia dipende quasi esclusivamente dalla formula magica, recitata durante la preparazione o mentre la persona sulla quale si vuole agire, beve il filtro

Incenso:  fumo prodotto bruciando  erbe , preparai o oleoresine secrete da diverse piante arbustive che crescono nelle regioni meridionali della Penisola Arabica e delle antistanti coste dell’Africa orientale, la più importante delle quali, appartenente al genere Boswellia, è la Boswellia sacra e inalato attraverso le narici.

  • Le erbe essiccate lavorate al mortaio sono una delle pratiche più comuni in magia.  Dopo averle miscelate polverizzate vanno bruciate posu pasticche di carbone, all’interno degli incensieri.

Infuso: preparazione liquida ottenuta versando acqua bollente sulla fonte vegetale da cui si desidera estrarre la componente medicamentoso e idrosolubile

  • Le vostre erbe, sia fresche che essiccate, possono essere usate sia per ottenere qualche beneficio fisico che magico ( es: proteggere, risvegliare o potenziare i poteri psichici )

Lozione:liquido per uso esterno a base di sostanze medicamentose o cosmetiche per uso esterno

  • Utilizzata prevalentemente per attrarre amore, denaro, aperture, protezione da malocchi e malefici o per conquistare  la persona amata

Nettare: bevanda dolce e profumata nella quale sciogliere ingredienti medicamentosi o ritenuti magici

Pillola:  ( nella pratica magica) preparazione sferica e di consistenza pastosa alla quale incorporare sostanze NON medicamentose

Olio:simile al balsamo ha però minor consistenza. In magia, serve per purificare e disinfettare l’ambiente da tutte le energie negative

  • Oli essenziali di erbe vengono singoli o miscelati tra loro, per creare profumi a base oleosa da usare per sedurre oppure ottenere particolari benefici fisici.

Polvere: preparazione pregiata ottenuta polverizzando in un mortaio vegetali, animali o minerali precedentemente essiccati.

  • Da usarsi  per gli incanti o sull’altare per aggiungere potenza all’erba scelta per il rituale.

Pomata: è un preparazione grassa o semi grassa ( grasso di maiale, vasellina lanolina, cera) per uso esterno, formulata per essere applicate sulla pelle allo scopo di produrre un’azione locale e favorire la penetrazione  di principi attivi  medicamentosi  o di carattere magico ( attenzione alle sostanze velenose contenute in alcune erbe)

Unguento:  è una specie di pomata formata da sostanze grasse e resinose, usata per umettare e far assorbire delle sostanze  ( medicamentose o magiche) per via cutanea.

 2,662 total views,  2 views today