Cristalli e loro uso in magia

cristalli nella magia e stregoneria

Da sempre i cristalli vengono usati incastonati in metalli,  in cristalloterapia per fini terapeutici, per la trasformazione spirituale o per ricaricare l’aura dell’organismo, un “campo energetico” che circonderebbe tutti gli esseri viventi
  • Un po di storia…
Gli antichi considerarono le pietre angolate, oggi dette cristalli, e le pietre figurate, oggi dette fossili, alla stessa stregua. Scoperta nei fossili la struttura di esseri organizzati e riconosciutane la loro vera natura, nacque la credenza, poggiata sull’autorità di Teofrasto, che anche i cristalli si riproducessero per semi come gli animali e le piante. La confusione fra corpi bruti e corpi organizzati continuò a prevalere per quasi tutto il 17° sec.; nel 18° sec., mentre da una parte si delineava sempre più netta la separazione delle pietre angolate dalle piante e dagli animali, dall’altra s’accresceva l’interesse per l’osservazione e la descrizione delle loro forme anche indipendentemente da ogni presupposto sulla loro natura.
  • Al giorno d’oggi…

I cristalli sono una sorta di  moltiplicatori di energie; per questo motivo ogni volta che li utilizziamo positivamente, torneranno a noi con maggiore intensità.
.Guida ai cristalli e alla Cristalloterapia

L’energia dei cristalli si comporta in base a come viene utilizzata.

  • Per l’utilizzo terapeutico dei Cristalli vengono adottati metodi differenti:

1) Per Contatto: l’operatore tiene la pietra in mano e la passa sulle parti del corpo da trattare.

2) Nell’Amuleto: portare con sé il cristallo (in tasca, come ciondolo o braccialetto) nella vita quotidiana.

3)In Meditazione: in gruppo o da soli, con i cristalli addosso o in mano ci si concentra sul disturbo, tentando di ristabilire “l’armonia nell’animo”.

4) Come Elisir: viene posto il cristallo in una caraffa o un bicchiere pieno d’acqua e in seguito si beve “l’elisir” che, si sarebbe caricato delle presunte “energie” che si associano alla pietra.

Questa pratica può ovviamente esporre a potenziali rischi di intossicazione, in base all’eventuale tossicità del soluto minerale passato nel liquido.

I Cristalli più’ conosciuti ed usati sono:

Risultati immagini per acquamarina grezzaAcquamarina

Simboleggia l’amore felice, nell’antichità si regalava alle spose nel giorno delle nozze perché  assicurava l’amore e la felicità. È quindi una pietra che porta pace e gioia.

  • Il suo Colore è verde acqua o azzurro trasparente.
  • Favorisce l’introspezione, la crescita interiore, la chiarezza mentale e assicura benessere e successo.
  • Il suo elemento è l’acqua
  • Agisce sulle emozioni sopratutto quelle femminili, sull’amore, la guarigione, la compassione, la riconciliazione, la pace, i sogni e la sensitività.
  • Il Chakra d’appartenenza è il quinto, Vishudda (“Gola”).
  • L’acquamarina armonizza l’attività dell’ipofisi e della tiroide, calma le irritazioni delle vie respiratorie e aiuta con l’asma.
  • E’ consigliabile portare l’acquamarina sempre con sé a contatto con la pelle, soprattutto accanto alla gola.
  • Si può appoggiare un cristallo direttamente sulle palpebre in caso di dolore o sugli occhi per togliere loro l’affaticamento
  • Questo cristallo ci ricorda di “abbandonare” le vecchie convinzioni ormai vetuste ma nello stesso tempo, evitando di essere ossessionati dalla realtà presente.

cristalli

AgataRisultati immagini per agata

La pietra si presenta  trasparente e lattiginosa. A seconda della varietà e del colore, l’agata può essere associata agli elementi Fuoco: marrone, nera, rossa; Terra: bianca e nera, muschiata, verde; Acqua: blu.
L’agata ha sempre rivestito il ruolo di pietra protettrice e portafortuna. presso i popoli antichi.
Dall’agata si ricavavano potenti amuleti le cui tecniche di realizzazione si sono tramandate fino ad oggi nella moderna gioielleria. 
Molto apprezzate erano anche le agate la cui cavità era piena d’acqua, dette appunto ”agate d’acqua” o ”pietre d’acquila”.
E’ legata  forza alla fertilità, alla pace, alla fedeltà di coppia, al benessere, alle emozioni e alla sensibilità.

  • I chakra d’appartenenza sono:

Primo chakra Muladhara (“Radice”) per le pietre nere e grigie;
Secondo chakra Svadhishthana (“Addome”) per il tipo striato con prevalenza di arancio e di fuoco;Terzo chakra Manipura (“Ombelico e Plesso Solare”) per quelle con prevalenza di tonalità di giallo;
Quarto chakra Anahata (“Cuore”) per le varietà verde e rosa, muschiata;
Quinto chakra Vishudda (“Gola”) per quella blu.

  • L’Agata salvaguardia la  gravidanza, combatte la sterilità e l’impotenza, allevia i dolori di testa, attenua i crampi muscolari, i dolori di schiena e le malattie degli occhi.
  • Sulla psiche, l’Agata agisce rafforzando le capacità analitiche, la precisione, la chiarezza , la lucidità
  • Favorisce l’armonia con se stessi e con gli altri, stimola la passionalità, la sensualità, aiuta i timidi e i paurosi donando loro sicurezza.
  • In caso di disturbi acuti, appoggiare direttamente l’agata sulla pelle a diretto contatto con la zona interessata.
  • Applicando un’agata la sera sugli occhi stanchi, si ottenerne un immediato sollievo.
  • Segni zodiacali corrispondenti: Toro, Scorpione.

L’Agata può essere scaricata dalle disarmonie assorbite dall’uso sotto l’acqua corrente (un rivoletto sottile per una mezz’ora è per lo più sufficiente). Ama essere caricata con l’energia Reiki. Può essere posta senza problemi al sole per qualche ora.

 

AmazzoniteAmazzonite

La pietra, spesso è di origine vulcanica, per questo il suo colore varia tra il  blu verde o verde acqua con striature bianche. L’amazzonite possiede anche il gran talento di rendere eventuali difetti fisici punti di forza. Si dice che rimuova i blocchi dovuti a legami emotivi con gli altri e che aiuti a “brillare” nel mondo. Attenzione però a maneggiare la pietra con cura poiché si sfalda facilmente ed è sensibile agli urti. Teme soprattutto gli acidi poiché alterano la sua colorazione.
L’mazzonite è una pietra che dona energia e combatte i brutti vizi, stimola il coraggio e l’autocontrollo. E la pietra preferita dai giocatori d’azzardo perché porta fortuna al gioco.

  • Le vibrazioni dell’amazzonite stimolano la costanza e la perseveranza e ci consentono di portare a termine ciò che abbiamo iniziato
  • I suoi elementi principali sono 3:  aria,  fuoco e terra.

Acqua: questo elemento la lega alla sfera delle emozioni e della femminilità, l’amore, la guarigione,l’ intuizione.
Aria ; questo elemento la lega alla sfera della comunicazione e dell’intelletto, alla capacità di espressione, alla creatività, al movimento, ai  viaggi

Terra ;  questo elemento la lega alla sfera della stabilità e del benessere, alla pace, all’ equilibrio, alla fertilità.

  • L’amazzonite aiuta nei  disturbi del fegato e da sollievo dalla stanchezza fisica,rafforza il sistema nervoso ed armonizza le ghiandole dell’ipofisi e del timo.Psicologicamente aiuta nelle depressioni e attenua i problemi causati da troppe preoccupazioni, contrasta il vittimismo, aiuta a combattere le dipendenze come la droga, il fumo o l’alcolismo, infonde risolutezza, fiducia e senso di libertà.Per beneficiare dei suoi effetti  psicologici si consiglia di portarla addosso a stretto contatto con la pelle.Per quanto riguarda l’effetto fisico, massaggiare la schiena e il bacino con una pietra di amazzonite appena intiepidita, attenua il dolore e le contratture muscolariSi può  purificare la pietra tenendola 7 giorni e 7 notti sotto il sale.
ambraAmbra

La pietra si presenta giallo bruna, arancio.L’ambra non è una pietra o un cristallo vero e proprio, ma una resina fossilizzata. Da sempre è stata considerata un amuleto fortemente protettivo e anti demoniaco. 
 Gli antichi romani credevano che l’ambra li proteggesse dalle forze del male e che lo sfregamento di piccole sfere di ambra nei palmi rafforzasse il potere legante dell’amore, si credeva anche contenesse il principio della vita e, poiché era calda al tocco a differenza delle altre pietre.

  • L’ambra è legata al terzo chakra Manipura  (“Ombelico e Plesso Solare”)L’ambra può aiutare nelle carenze del metabolismo, coi problemi di udito, nei disturbi allo stomaco, ottimo come disintossicante e antidolorifico, allevia i disturbi alla milza e ai reni.Nel nord Europa,  la tintura di ambra è ancora considerata un rimedio efficace per i problemi di raffreddori, gola e vie respiratorie.Per la medicina olistica  favorisce lo sviluppo di una natura solare, rende spontanei e aperti, pacifici e ottimisti.Purifica le energie negative, calma il sistema nervoso e infonde un senso di benessere.Aumenta la capacità decisionale rafforzando la fiducia in se stessi, dona elasticità mentale e stimola la creatività.Per ottenere effetti duraturi, portare a lungo l’ambra a stretto contatto con la pellePer attenuare i dolori reumatici, si può lasciare un pezzo di ambra in un bicchiere d’acqua per una notte e berlo al mattino a digiuno.L’ambra non va mai  lasciata al sole in quanto può diventare fragile, è ottima se accompagnata al jaietto al diaspro fossile e alla corniola

 

AmetistaAmetista

Conosciuta come “Pietra dello Spirito”, l’ametista in Tibet è frequentemente utilizzata per la realizzazione di rosari chiamati Mala che vengono poi utilizzati nella pratica della meditazione. E’ considerata una pietra lunare perchè risveglia  l’intuizione superiore.

I Chakra d’appartenenza sono il Sesto,  Ajna  (“Fronte o Terzo Occhio”) e il settimo ,Sahasrara (“Corona”)

  • Il suo elemento principale è l’acqua, perciò è legata alla sfera delle emozioni, all’amore, alla riconciliazione, la pace, il sonno.Aumenta la consapevolezza, la sensibilità spirituale, rafforza e migliora le abilità psichiche, e la chiaroveggenza essendo collegata con l’energia della nostra mente. Offre pace interiore, serenità, equilibrio e armonia, elimina le inquietudini, risveglia la pazienza e allontana l’egocentrismo.Ottima pietra disintossicante, ci regala il suo aiuto nelle dipendenze calmando il sistema nervoso e favorendo la trasmissione dei segnali al suo interno.Attenua le tensioni e i dolori, soprattutto quelli collegati al mal di testa come cefalee ed emicranie, coadiuvante nella guarigione delle ferite, attenua gonfiori e ritenzioni idriche. È utile nella cura delle malattie nervose, delle vie respiratorie e della pelle.Stimola il metabolismo, regola la flora batterica nell’intestino e il riassorbimento dei liquidi.Per alleviare i disturbi nervosi, si può mettere un cristallo per una notte in un bicchiere d’acqua e berlo al mattino a digiuno. In caso di problemi all’intestino, mettere il cristallo a diretto contatto con la zona interessata.

Avventurina verdeAvventurina
L’avventurina si forma nelle rocce magmatiche e nei sedimenti. L’avventurina ha un bel colore verde ed paragonabile al quadrifoglio perché porta fortuna, per questo viene spesso inserita in sacchetti magici per portare abbondanza,  fortuna e denaro.

I suoi elementi sono:

L‘Acqua per quanto riguarda la sfera delle emozioni e della femminilità la riconciliazione, e l’intuizione

L‘Aria per quanto riguarda la sfera della comunicazione e dell’intelletto, capacità di espressione, creatività e saggezza.

  • Il chakra corrispondente è il Quarto, Anahata (“Cuore”)Ha la capacità di migliorare il senso di umorismo ed allegria del suo utilizzatore.
  • E’ anche un ottima pietra di bilanciamento perché dona equilibrio interiore e stimola i sogni. Ha un effetto positivo sulla psiche, rafforzando un senso di individualismo,è pietra ideale per chi è alla ricerca di una visione positiva della vita. L’avventurina dona tranquillità, gioia di vivere, ottimismo e pazienza. Spinge alla crescita interiore, aiuta a liberarsi da ansie e paure causate da vecchi traumi emotivi o modelli comportamentali ed a sostituirli con le nuove esperienze.Fisicamente è utile nei dei disturbi dei polmoni, del seno, del cuore,contribuisce ad aumentare la flessibilità muscolare.Combatte l’insonnia.Antinfiammatoria e antidolorifica, favorisce l’eliminazione delle impurità della pelle, calma l’acne e aiuta nelle dermatiti.È raccomandata per le malattie degli occhi, aumenta le facoltà visive, elimina le infiammazioni oculari.Rigenera i tessuti connettivi, stimola il metabolismo e abbassa il livello di colesterolo nel sangue.

CalcedonioCalcedonio

Si può appoggiare direttamente sulla pelle oppure lasciare per una notte in un bicchiere d’acqua e poi usarlo per tamponare le infezioni.

Il calcedonio è una varietà di quarzo traslucida dal colore variabile, bianco-azzurro, verde-blu, giallo al rosa o rosso. La sua colorazione dipende dalle impurezze presenti come il rame, il manganese o il ferro. E’ un amuleto per viaggiatori e per quelli che devono sostenere cause civili o parlare in pubblico.

  • I chakra di appartenenza sono:

Secondo chakra Svadhishthana (“Addome”) per il calcedonio rosso
Terzo chakra Manipura (“Ombelico e Plesso Solare”) per quello giallo
Quarto chakra Anahata (“Cuore”) per il calcedonio ramato e quello rosa
Quinto chakra Vishudda (“Gola”) per quello blu.

  • Il calcedonio ramato è noto come “metallo di Venere”, in quanto rappresenta da un lato amore, bellezza, sensibilità e armonia, e dall’altro equilibrio e imparzialità.Il calcedonio rosa è considerato simbolo di calore, fuoco e vitalità.Il calcedonio rosso, è associato a Marte, è  sinonimo di volontà, attività, dinamismo e intraprendenza.Il calcedonio blu aiuta nei problemi respiratori come il raffreddore o l’asma, è antinfiammatorio e riduce la pressione sanguigna. Previene e cura l’arteriosclerosi. È un forte calmante consigliato per uscire dall’esaurimento nervoso. Aumenta la capacità di ascoltare, capire,  farsi capire aumentando la propria autostimaIl calcedonio ramato stimola la  depurazione del fegato e combatte le infiammazioni dell’apparato genitale femminile come la candidosi. Svolge un’efficace azione stimolante del sistema immunitario.Il calcedonio rosa dà calore e rivitalizza. Rafforza il cuore, il sistema immunitario e quello linfatico.Il calcedonio rosso accelera il processo di coagulazione nel sangue e stimola la circolazione. Riduce la sensazione di fame intervenendo durante l’assimilazione dei cibi nell’intestino.

Per ottenere effetti duraturi è opportuno portare il calcedonio sempre con sé a stretto contatto con la pelle.
Per quanto riguarda la medicina olistica, si può metterlo sotto il cuscino per scacciare gli incubi, le visioni notturne e la paura del buio, oppure applicarlo direttamente sulla zona interessata

CoralloCorallo

Ne esiste di  rosso, rosa, bianco, nero, marrone, blu, il corallo è un materiale di origine marina prodotto da minuscoli organismi aggregati in colonie. Il corallo ha una storia antichissima ; molte sono le leggende  che esaltano le  sue presunte virtù terapeutiche e scaramantiche. nei riti religiosi e magici in tutte le isole del Pacifico ed è considerato un amuleto contro il malocchio; donato ad un bambino, ne garantisce la fortuna e la salute.

  • In magia viene usato nei sacchetti o  insieme alle candele per i rituali d’amoreIl suo elemento è l’ Acqua, quindi  la sfera delle emozioni e della femminilità, l’ amore e l’intuizione.

I chakra corrispondenti sono il primo, Muladhara (“Radice”) e il Quarto, Anahata (“Cuore”)

  • Pianeta: Sole, Elemento: Fuoco. Segno zodiacale: Ariete, Scorpione, LeoneTutti i coralli hanno un’azione purificante e rafforzante.Il bianco è calmante del cuore e antidepressivo, in abbinamento con il rosso scaccia il nervosismo, la paura, la depressione, gli attacchi di panico e i disturbi del sonno. Infonde  coraggio e saggezza.Il rosa protegge il fegato,  dona la capacità di vivere con gioia ogni giorno, sviluppa dolcezza e armonia.Il rosso protegge la circolazione linfatica e del sangue,stimola l’energia vitale e la vitalità, elimina gli squilibri energetici dovuti alle negatività, apre il cuore ed è considerato la pietra della sensualità e dell’affetto.

Il corallo può essere rivitalizzato immerso in acqua salata, meglio se di mare.
Per ottenere effetti duraturi, portare il corallo a stretto contatto con la pelle.
In caso di malattie circolatorie, immerso nell’acqua del bagno qualche minuto prima di entrare in vasca.
Si può mettere un pezzo di corallo sotto il cuscino contro gli incubi.

CorniolaCorniola

Dal colore arancio, rossiccio o marrone, per gli antichi Egizi era il simbolo della vita. La corniola è una pietra di potere che può portare il successo a chi la possiede. D urante il medioevo, la mistica tedesca Hildegard von Bingen, ne consigliava l’uso contro il mal di testa o  per facilitare il parto.

  • La corniola aiuta nella concentrazione, a parlare in pubblico, contrasta i pensieri negativi ed i dubbi.
  • Il suo elemento è Fuoco quindi  la  forza, il  maschile, il coraggio, la volontà, la purificazione, la conquista, la vitalità, l’ ottimismo e l’allegria.
  • Il chakra corrispondente è il Secondo, Svadhishthana (“Addome”)Nella medicina olistica viene usata per infondere energia, per i problemi dell’addome e nelle malattie dell’intestino e del fegato, rinforza le gengive, allevia i dolori ai reni e alla vescichetta biliare. Calma l’asma e i dolori reumatici. Fortifica gli occhi e mantiene la pelle giovane. E’ un rigenerante del sangue, guarisce le ferite aperte, allevia le coliche renali e il mal di schiena. Può regalare una digestione equilibrata. Aumenta la creatività e la sessualità.Indossare questa pietra può impedire ad altri di leggere i pensieri o di influenzare la mente.Per ottenere effetti duraturi portare la corniola sempre con sé a stretto contatto con la pelle per lunghi periodi.Per disturbi fisici descritti sopra, si può collocare la corniola sulla sede del dolore, oppure sulla fascia dei genitali, tra l’ombelico e l’osso pubico.

EmatiteEmatite
Di solito è di colore grigio cenere o nero dalla lucentezza metallica. Il nome ematite significa “pietra del sangue”: infatti in greco significa “sangue”. Era già impiegata nella medicina dell’antico Egitto e presso i Babilonesi per stimolare la produzione del sangue e accelerarne la coagulazione.

  • Il chakra corrispondente è Primo, Muladhara (“Radice”Pianeta: Sole, Elemento: Fuoco. Segno zodiacale: Ariete, Scorpione, LeoneIl suo elemento è il  fuoco, rappresenta il maschile, il coraggio, la volontà, la conquista.L’ematite migliora l’assimilazione del ferro da parte dell’intestino, stimolando la produzione di globuli rossi, migliora l’ossigenazione di tutti i tessuti dell’organismo con un miglioramento generale delle condizioni di salute. Allevia il mal di testa, i dolori muscolari, quelli renali o intestinali.È anche indicata per disintossicare l’organismo e assorbire le impurità dei reni, del fegato e della milza. È consigliata come coadiuvante per i dolori mestruali e durante la gravidanza e l’allattamento. Conferisce dinamismo e vitalità.Dona una sensazione di forza, calma l’ansia e gli attacchi di panico.Nella  pratica  olistica si usa applicare una sfera di ematite sul corpo del paziente, in particolare sulle zone doloranti. Se posizionata in prossimità dei talloni, scioglie i crampi alle gambe e combatte la stanchezza.In magia, protegge dagli attacchi occulti.

Diamante di Herkimer

Chakra:6° e 7°. A differenza del Diamante vero e proprio, non immagazzina e non tRisultati immagini per Diamante di Herkimerrattiene le forme di pensiero negative, anzi: la si puó considerare una pietra adattogena in quanto riesce a sintonizzarsi e riequilibrare l’energia di chi lo possiede.

Ottima pietra antistress,aiuta nella decontrazione muscolare e nel rilassamento. Si puo’ associare alla malachite sul plesso solare per portare alla luce emozioni represse.Infonde energia,riequilibra il flusso energetico, viene usata nelle forme depressive per combattere paure ed ansie.Favorisce l’assimilazione di magnesio, fosforo e silicio.

  • Pietra della felicita’,utile per entrare in sintonia con le altre persone e ad attarsi all’ambiente. Utile ai guaritori da utilizzare nelle sedute terapeutiche per sintonizzarsi e accumulare informazioni alle quali si puo’ attingere anche a distanza di tempo. Collocata sotto il cuscino aiuta nei viaggi astrali e a ricordare lucidamente i sogni al risveglio.Bevuto al mattino contrasta le forme tumorali allo stadio iniziale,indicato in tensioni muscolari e nelle tonsilliti croniche.

La forma di pulizia migliore per questa pietra è l’acqua di mare.

Fluorite arcobalenoFluorite

La fluorite è un bellissimo minerale composto principalmente da fluoruro di calcio. Si manifesta in molti colori, tra i principali: blu-verde (4° chakra, amore), porpora-viola  )6° chakra, coscienza), oro-giallo (3° chakra, volontà), bianco, rosa  (4° chakra, amore); questi colori rappresentano stati di meditazione mentale. Il blu è il colore della pace interiore, della tranquillità mentale e della serenità.

  • Annulla l’energia in eccesso. Eccellente per attivatore di concentrazione, l’ordine mentale e la massima efficienza cerebrale.Se usata regolarmente può alimentare l’intelletto e persino accrescere l’intelligenza. E’ la pietra che meglio manifesta l’aspetto più alto della mente in sintonia con lo spirito.La fluorite stimola gli stati avanzati di consapevolezza e simboleggia le civiltà che hanno conquistato l’unità e l’armonia soddisfacendo i bisogni di ciascun individuo e conciliando gli obiettivi personali con le esigenze del tutto.Stimola la rigenerazione della pelle e delle mucose. Rafforza ossa e i denti.Il suo elemento è il  fuoco, l’energia maschile, il coraggio, la volontà, la purificazione, la conquista.Rappresenta principalmente il 6°chakra,  Ajna (“Fronte o Terzo Occhio”) e settimo chakra Sahasrara (“Corona”)Messa sotto il cuscino la notte, aiuta a ricordare i sogni ed è quindi utile per capire le motivazioni inconsce dei comportamenti abituali.La fluorite viene utilizzata in cristalloterapia ponendola sul 6° chakra, quello del terzo occhio, per regalare la consapevolezza, la saggezza e la connessione al colore viola.Posta sulla scrivania, può essere utile a chi svolge attività intellettuale al fine di rendere maggiormente recettiva la mente e ridurre lo stress.Sviluppa l’autodisciplina e il senso dell’ordine, la concentrazione e il radicamento mantenendo comunque l’energia vitale della persona a un alto livello di apertura.Durante la meditazione, una piramide di fluorite  aiuta  a scendere più profondamente dentro se stessi consentendo di vedere la realtà dietro l’illusione,  la verità al di là della confusione.E’ un amuleto indicato per la protezione per  studenti, imprenditori, artisti, affaristi in quanto amplia il pensiero e le facoltà intellettive.Le proprietà della fluorite si amplificano esponendola per almeno mezz’ora alla luce blu o indaco.Se esposta ai raggi ultravioletti presenta il fenomeno della fluorescenza, fenomeno che proprio da questo materiale prende il nome.

GiadaGiada

La Giada è una pietra ornamentale che mineralogicamente appartenente ai silicati. La giada in realtà non è propriamente un minerale, ma piuttosto una pietra fatta da particolari minerali (giadeite e nefrite) distribuiti all’interno di essa in una struttura fatta da granuli molto fini e fibre intrecciate. Il nome giada deriva dallo spagnolo “pedra de ijada”, ossia pietra dei fianchi, dato il suo presunto potere benefico sui lombi e sui reni. Nell’antica Cina, la giada era una pietra sacra e veniva usata per fabbricare le urne cinerarie in quanto si credeva che avesse il potere di impedire la corrosione e di scacciare gli spiriti maligni.

  • Elemento di riferimento , l’Acqua, le emozioni e il femminile, l’amore, la guarigione, la compassione, L’intuizione.Come tutte le pietre verdi e rosa, il chakra di riferimento è il secondo, Svadhishthana (“Addome”) e il quarto, Anahata (“Cuore”)Alla giada si riconoscono proprietà calmanti, rasserenanti e lenitive degli stati d’animo turbati. La giada rafforza la milza, il fegato e il cuore. Riattiva la circolazione, purifica il sangue e stimola il sistema immunitario. Combatte i gonfiori alle gambe e alle ginocchia. Ha proprietà calmanti, rasserenanti e lenitive Elimina la paura, consola e invita alla benevolenza.Aiuta il cuore a trovare la compassione per prendere le giuste decisioni.Riequilibra le emozioni e dona modestia e chiarezza d’idee. Apre la mente e spinge al rinnovamento.La giada viene definita la pietra dei medici in quanto aiuterebbe a trovare la giusta compassione per prendere le giuste decisioni. Astralmente viene legata a Venere e quindi al toro e alla bilancia.

 

GranatoGranato
Il nome “granato” deriva dal latino granatus (grano), con un probabile riferimento al malum granatum (melograno), pianta con semi rossi con forma e colore simili a quelli di alcuni cristalli di granato.
Solitamente al granato è associata l’idea che sia una pietra preziosa di colore rosso più o meno cupo: in realtà esso si presenta in una serie molto più varia di colori che va dal viola al rosa, dall’arancione al giallo, dal verde al marrone, dal nero all’incolore, sebbene con il termine generico “granato” ci si riferisca di solito proprio alla varietà più rossa. Per le vibrazioni energetiche che emana, il granato è stato associato per migliaia di anni alla guerra

Associato al primo chakra, Muladhara (“Radice”)
Pianeta: Sole,
Elemento: Fuoco.
Segno zodiacale: Ariete, Scorpione, Leone

Il granato rafforza il potere di rigenerazione ed è noto come pietra della salute. Elimina i blocchi energetici, stimola il metabolismo, migliora la circolazione, rafforza il sistema immunitario e quello vascolare, rivitalizza il sistema riproduttivo e sessuale, accelera la guarigione delle ferite e facilita l’assimilazione delle sostanze nutritive in generale. Dona equilibrio ai disturbi della tiroide, dona  forza,coraggio,volontà.

  •  Utile in caso di depressione. Rafforza il desiderio di affermarsi, l’impegno personale a favore dell’interesse collettivo e la capacità di collaborare in armonia.Potenzia l’efficienza e l’attenzione ed è  raccomandata per coloro che tendono ad avere la testa tra le nuvole o a essere poco radicati nella realtà materiale. E’ sconsigliato a chi possiede una natura energica e ‘sanguigna’. In questo caso la sua ‘ombra’ è quella di portare tale persona alla violenza fisica e alla più assoluta licenziosità.Per ringiovanire mettere un granato in un bicchiere di vino rosso. Dopo un’ora ritirare la pietra e bere il vino lentamente. Risulta consigliabile effettuare questo rituale il martedì.E’ considerato un amuleto propizio al benessere. Stimola la sessualità’.

Risultati immagini per magnetiteMagnetite

La Magnetite ha un aspetto granulare e si presenta in ammassi informi di colore nero-grigio con riflessi metallici, inoltre è  il minerale con le più intense proprietà magnetiche esistente in natura.Gli Assiri e gli Egizi, e ne facevano un uso terapeutico per curare le nevralgie, i crampi e i mal di testa. Essendo la pietra legata al campo magnetico terrestre, connette con quelle che sono le energie di terra, le energie di base.

  • Incrementa la forza di volontà e accresce l’autostima. Ha un’azione rivitalizzante in genere, purifica e stimola la circolazione sanguigna, calma la tensione nervosa. Efficace nei dolori articolari, nelle fratture, reumatismi, artrosi, artrite, torcicollo, lombaggine.I Chakra di riferimento sono il Primo, Muladhara (“Radice”) e il 6° chakra. Per i suoi poteri magnetici è usata per scacciare malattie e dolori dal corpo. Cura i dolori articolari, i mal di testa ed i problemi ossei in genere. Efficace nella cura delle ferite. Stimola la formazione dell’insulina, è quindi un valido sostegno per i diabetici che stanno seguendo una terapia. Stimola le forze bio-magnetiche del corpo eterico, meglio collegandolo, per riattivazione, col corpo fisico.Viene anche portata per attrarre l’amicizia e l’amore. Cosigliata per superare i contrasti nelle relazioni, specialmente ragionando.La pietra può essere passata sopra o messa direttamente sulla parte malata del corpo. Portata al collo o montata su un anello da portare nel dito medio stimola la forza di volontà.E’ un portafortuna per chi cerca lavoro e un amuleto per attrarre la persona desiderata.Va purificata dopo l’uso.

Occhio di TigreOcchio di tigre
L’occhio di tigre è una singolare varietà di quarzo color oro con striature più scure. E’ una pietra che salta l’ottimismo e diminuisce la testardaggine. Allontana gli influssi negativi regalando pace e serenità interiore. Aiuta a vedere le persone nella loro vera luce. Riduce l’arroganza e la cocciutaggine. Si rivela utile anche nei casi in cui vi è la tendenza ad esitare.

  • Il suo elemento di riferimento è il Fuoco, l’energia e la forza maschile. Il suo Chakra è il Terzo, Manipura (“Ombelico e Plesso Solare”).L’occhio di tigre è antidolorifica, specialmente se usata contro il mal di testa.Equilibra il flusso energetico nell’iperattività delle surrenali. È particolarmente valida nelle convalescenze perché favorisce il ricambio di energia. Benefica per il fegato ha un’azione stimolante e tonificante, riequilibra la milza, il pancreas, lo stomaco e l’intestino. Ha un effetto calmante, dona equilibrio emotivo, riduce l’ansia e gli effetti dello stress e aiuta la crescita armoniosa.Se ne sconsiglia l’uso per più di una settimana, se a diretto contatto con la pelle. E’ bene utilizzare la pietra in associazione con la meditazione appoggiandola sul plesso solare.In magia, viene considerata un eccezionale portafortuna capace di attrarre denaro e ricchezza, vincite al gioco, allontanando l’invidia, il malocchio.Portare nel portafoglio un occhio di tigre di forma triangolare assicura un continuo e considerevole apporto di denaro. In Islam l’occhio di tigre è una pietra considerata portafortuna.

Ossidiana neraOssidiana
L’ossidiana si presenta nera chiazzata di bianco, marrone scuro, azzurro  e anche verde .E’ un vetro vulcanico che ha origine dal veloce raffreddamento di lave ricche di silice.

Gli antichi Aztechi confezionavano specchi piatti e quadrati con questo vetro nero e li usavano per la divinazione.

  • Il chakra corrispondente è il primo, Muladhara (“Radice”)
  • Il suo elemento è il fuoco, esso riguarda la sfera dell’energia e della forza maschile (coraggio, volontà, purificazione, conquista)
  • L’ossidiana attenua il dolore e stimola la circolazione periferica, risulta utile per le persone con mani e piedi  freddi  Scioglie i blocchi energetici, elimina le tossine dal corpo, allevia le infiammazioni causate dai virus e batteri. Nella pratica olistica, aiuta a liberare le emozioni represse, inducendo le persone che hanno eccessivo autocontrollo  a sbloccare la censure e ad agire in sintonia con i propri sentimenti. Come tutte le pietre nere, l’ossidiana muove le energie stagnanti e negative e le disperde, consentendo di superare le paure e i traumi che bloccano la crescita personale dell’individuo. Funge da scudo protettivo e sigilla l’aura. L’ossidiana è efficace se portata o usata nei rituali protettivi. Si può circondare una candela bianca con quattro punte in d’ossidiana, ognuna puntata verso uno dei punti cardinali. Questo incantesimo suscita energie aggressive che proteggono il luogo in cui viene svolto. Le sfere d’ossidiana sono ottimi strumenti per la divinazione. Secondo alcuni, il colore scuro della pietra consente un più facile accesso all’inconscio.

Attenzione: va usata con cautela da chi ha una forte carica emotiva e meglio se accompagnata da un cristallo di rocca.

TurcheseTurchese
Il turchese è un minerale di colore azzurro-verde. Sempre opaca o appena traslucida questa gemma può mostrare un colore celeste  uniforme o con venature brune o nere.È stata usata fin dall’antichità come pietra preziosa ed ornamentale. Grande importanza ebbe presso gli egizi che la ricavavano dalle miniere dello Uadi Maghara nella penisola del Sinai. Il taglio più usato è quello a superficie curva. Plinio asseriva che “la callaina viene attaccata dagli oli, dai balsami e dal vizio…“, infatti il turchese è una gemma tra le più delicate, un uso scorretto potrebbe fargli cambiare il colore.Secondo gli antichi, questo minerale era un toccasana contro la cataratta.

  • Come tutte le pietre blu e azzurre, è legata al 5º chakra, quello della gola.E’ la pietra dei nati sotto il segno del Sagittario.Il suo elemento è la terra e l’aria; riguarda quindi la sfera della stabilità e del benessere (pace, equilibrio, fertilità, denaro) la comunicazione e dell’intelletto (capacità di espressione, creatività, saggezza, viaggi).Tra le  numerose virtù ispirerebbe pensieri elevati e favorirebbe amore profondo. Secondo la tradizione inoltre questa pietra sbiadisce all’approssimarsi di una disgrazia, specialmente al termine di un amore. Si credeva inoltre che fosse capace di infondere coraggio in battaglia e di segnalare l’infedeltà diventando nera in caso di adulterio.

Nella pratica olistica, per ottenere effetti visibili sul piano fisico e spirituale, è opportuno portare la pietra con sé a stretto contatto con la pelle, soprattutto intorno al collo per favorire il rilassamento e per equilibrare l’emotività. Se tenuta a lungo scolorisce leggermente.

Attenzione a non lasciarla vicino a fonti di calore o esposta al sole.

Risultati immagini per quarzo citrinoQuarzo Citrino 
E’ un Biossido di silicio dal colore giallo deciso al giallo smorto, fino al giallo miele. Come per l’ametista, ha inclusioni velate a bande o chiazze.

 Purtroppo, quasi tutto il citrino disponibile sul mercato in realtà ametista (quella di più scarso valore e bellezza)  sottoposta ad un elevato trattamento termico per renderla simile al quarzo giallo. Il quarzo citrino naturale va da un giallo pallido sino ad un giallo più intenso, tutto ciò che è arancione scuro, marrone, sino al bruno-rossastro, è stato trattato termicamente.

Il quarzo citrino è conosciuto anche come cristallo”del successo” perché è capace di promuovere il successo personale e l’abbondanza, soprattutto nel mondo degli affari e del commercio.

  • Il suo chakra  corrispondente è il terzo e il settimo.Il chakra del terzo occhio e della corona vengono stimolati e purificati e, di conseguenza, vengono bilanciate l’intuizione e la mente, il collegamento con il Sé Superiore risulta rinforzato.Altamente protettivo, il quarzo citrino può essere facilmente programmato e caricato con l’energia Reiki per la propria protezione personale, o per trasmutare l’energia negativa in positiva.Nella pratica olistica, il citrino aiuta il sistema nervoso in generale, agendo sull’irritabilità con effetti benefici su diverse parti del corpo fisco quali colon, fegato, cistifellea, organi digestivi e cuore. Rigenera i tessuti disintossicando tutti i corpi (fisico, spirituale, emozionale e mentale).Grazie alla sua capacità di aumentare le potenzialità di auto-guarigione del corpo, diminuisce eventuali tendenze autodistruttive.Segni zodiacali corrispondenti sono  Gemelli, Ariete, Leone, Bilancia

La pietra può aiutare la memoria, la forza di volontà e motivare maggiore autodisciplina, eliminare comportamenti autolesionisti o tendenze tali aumentando la propria autostima.

Può  funzionare come disintossicante per il sangue.

 

 

 23,107 total views,  32 views today