Metodi per capire se siamo vittime di malocchio

Se temiamo di essere vittime di un qualche tipo di malocchio, possiamo provare ad eseguire questo rituale.

Occorrente:

  • un piatto fondo bianco
  • olio d’oliva
  • un paio di forbici
  • due chiodi lunghi e nuovi
  • tredici foglie di ulivo
  • sale grosso
  • un filo rosso
  • una candela bianca
  • due chiodi
  • una pentola
  • qualche cosa di tuo

Riempi il piatto d’acqua e subito dopo fatti il segno della croce per tre volte.

Ripetilo anche sull’acqua del piatto.

Versa un goccio d’olio e: se la macchia si amalgama all’acqua e sembra quasi sparire, significa che sei stato colpito da malocchio.

E cosi anche se nella macchia che resta sull’acqua e compaiono occhi piccoli o grandi.

In questo caso prendi le forbici e infilale nell’acqua oliata, poi  sempre con le forbici taglia l’aria sopra il piatto aprendo e chiudendo velocemente le forbici e dicendo ad alta voce “malocchio ,malocchio e contro-malocchio,ti strappo da me e ti ributto nel suo occhio!”
Ripeti ancora per due volte (tre in tutto), poi porta a ebollizione una pentola d’acqua in cui avrai posto i due chiodi incrociati legati col filo rosso, i tre pugni di sale grosso, le tredici foglie di ulivo e qualche cosa di tuo.

Quando l’acqua incomincia a bollire, accendi la candela bianca (ungila con qualche goccia di olio prima) vicino ai fornelli e lascia bollire per tredici minuti.

Spegni il fuoco e la candela, lascia raffreddare e poi butta via tutto.

 

Se hai dei dubbi, prova anche il metodo alternativo:

Prendi uno spillo o un ago, un fiammifero (mai un accendino ) un chiodo di garofano e un foglio con scritto il tuo nome.

Scrivi il tuo nome con la mano sinistra se sei una donna e con la mano destra se invece sei un uomo. Infilza il chiodo di garofano con lo spillo in modo da non bruciarti.

Tieni stretto in mano il foglietto con su scritto il tuo nome ed accendi il chiodo di garofano col fiammifero di legno.

Se quest’ ultimo scoppietta mentre brucia qualcuno ti ha lanciato il malocchio, se non provoca nessun rumore  puoi stare tranquillo, i tuoi problemi hanno tutt’altra origine.

 344 total views,  1 views today

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. fernando ha detto:

    ho fatto la prova dell’olio prima e del chiodo di garofano dopo;l’olio prima si è espaso in tutto il piatto,poi una volta tagliato con le forbici si è riunito però con una bolla al centro;successivamente ho fatto la prova del chiodo di garofano e si è messo a scoppiettare;come posso fare per annullare il malocchio che penso sia vittima?

    • labirinto magico ha detto:

      Sei Giacomo o Fernando?
      Allora, partiamo dal presupposto che il “malocchio” attecchisca ESCLUSIVAMENTE su chi lo teme, quindi NON temerlo sarebbe già sufficiente.
      Ma se, per vari motivi, non sei abbastanza forte per annullarlo con le tue sole forze, in questo spazio troverai(categoria MALOCCHIO)molti rituali che ti aiuteranno; basta solo aver voglia di cercare:-)
      Ti abbraccio
      Moon

  2. Oli ha detto:

    Grazie

Ciao, ti va di commentare questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: